Il leader dei Foo Fighters, Dave Grohl, ha raccontato di aver ricevuto un rifiuto da David Bowie, al quale aveva chiesto di cantare una canzone destinata ad un film.

Si moltiplicano, dopo la scomparsa di David Bowie, i racconti e gli aneddoti sul Duca Bianco: ora anche Dave Grohl ha confessato che l’artista scomparso il 10 gennaio scorso rifiutò una collaborazione con il leader dei Foo Fighters. A raccontarlo è lo stesso Grohl, che racconta di come Bowie disse no ad un brano da inserire nella colonna sonora di un film. Forse potrei chiedere a David di fare questa cosa con me, ha raccontato di aver pensato Dave Grohl. Il giorno dopo la risposta di David Bowie: Dave, ho guardato il film e devo essere onesto, non è roba che fa per me. Perdonami, non sono fatto per questi tempi. Un evento accaduto due anni fa, secondo quanto dichiarato dal frontman dei Foo Fighters.

Il botta e riposta ‘colorito’ tra Grohl e Bowie

I due, Dave Grohl e David Bowie, si erano visti dal vivo l’ultima volta nel 1997, restando in contatto visto che qualche anno dopo (era il 2002) il primo diede il proprio contributo a I’ve Been Waiting for You, brano contenuto nell’album Heaten del Duca Bianco.

Nell’occasione del 1997 i due avevano suonato insieme a New York, al Madison Square Garden, per il cinquantesimo compleanno del Duca Bianco. Poi, come raccontato da Grohl, la richiesta per la colonna sonora. Dopo il due di picche di Bowie arrivarono i ringraziamenti di rito di Grohl: ma fu la riposta successiva a spiazzare il leader dei Foo Fighters. Bene, adesso che abbiamo chiarito questa cosa, vaffanculo, avrebbe risposto il Duca Bianco.

Bowie aveva anche rifiutato anche la collaborazione con i Coldplay

Non è l’unico, Dave Grohl, ad essersi beccato un rifiuto da David Bowie: uguale sorte è toccata ai Red Hot Chili Peppers e ai Coldplay. Chris Martin, ad esempio, aveva confessato che in passato il Duca Bianco aveva rifiutato l’invito a cantare un brano del gruppo, che i Coldplay avrebbero poi inserito nel proprio disco.  Questa non è una delle tue canzoni migliori, aveva detto allora Bowie a Martin.


David Bowie, doppio tributo per il Duca Bianco: lungo elenco di artisti per ricordarlo a New York

Zayn Malik, che sorpresa per i fan: canta il secondo singolo, It’s you, in anteprima mondiale