Dal palco dell’Ariston… al set: cinque cose che forse non sai su Francesco Gabbani

Perché i Green Day si chiamano così?

Cinque curiosità su Francesco Gabbani, dalla vita privata al set, passando per il palco dell’Ariston.

Venuto alla ribalta grazie al successo di Occidentali’s Karma, Francesco Gabbani è uno di quelli che ha sempre lavorato duro, magari nell’ombra, lontano dalla luce dei riflettori, ma sempre con grande impegno e dedizione, e la vittoria al Festival di Sanremo è solo la punta dell’iceberg. Artista destinato a rimanere ai vertici a lungo, persona riservata ma che colpisce: di lui, tranne il grande amore per Dalila Iardella, si sa davvero poco, e allora siamo andati a caccia di curiosità per scoprire cosa si nasconde dietro a uno degli artisti del momento.

Cinque curiosità su Francesco Gabbani

Ben prima di Occidentali’s Karma, Francesco Gabbani ha collaborato come autore con artisti del calibro di Francesco Renga, per il quale ha scritto L’amore sa, e Adriano Celentano (Il bambino col fucile).  Insomma, il talento non era nascosto, ha solo deciso di mettersi in proprio.

Nel 2014 è apparso sul grande schermo nel film Sapore di te dei fratelli Vanzina. La presenza di Gabbani è ovviamente passata quasi del tutto inosservata, ma la sua rivincita se la sarebbe presa presto, direttamente dal palco più famoso d’Italia: quello dell’Ariston.

Una delle prime grandi soddisfazioni ottenute in ambito musicale risale al 2006 quando la band di Francesco Gabbani aprì il concerto milanese degli Oasis. All’epoca il futuro vincitore di Sanremo suonava con i Trikobalto, interessante e promettente progetto musicale naufragato prima del grande salto.

Non ci sono dubbi che l’esperienza sanremese sia stata il definitivo trampolino di lancio per il cantante nato a Carrara, ma pochi immaginano i numeri ottenuti da Occidentali’s Karma in pochi giorni: dopo una settimana dalla sua uscita, il brano è stato premiato con il disco d’oro dalla FIMI  che ne ha certificato le 25.000 copie vendute. A distanza di soli sette giorni è arrivato anche il disco di platino per aver superato quota 50.000 copie.

Ultima curiosità… a luci rosse!

L’ultima curiosità (ancora irrisolta) è decisamente hot: durante le sue esibizioni sul palco dell’Ariston, a dare nell’occhio non è stata solo la scimmia della coreografia, ma anche le doti più nascoste del cantante. Sulla rete si è subito diffusa la notizia che il grande protagonista del Festival di Sanremo fosse particolarmente dotato, voci messe a tacere dal diretto interessato con una battuta di spirito: “Come tutti gli espedienti che ho usato a Sanremo per attirare l’attenzione, dalla scimmia al titolo particolare, devo dire che il canovaccio che ho arrotolato dentro le mutande ha funzionato. L’avevo portato apposta da casa”. Probabilmente (o fortunatamente) il grande pubblico non saprà mai la verità ma, per dirla come Francesco Gabbani, amen, ce ne faremo una ragione.

 

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 31-08-2017

Nicolò Olia