Sono già stati venduti 40mila biglietti per il concerto contro la violenza sulle donne che si terrà all’Arena Campovolo.

Grande entusiasmo per il concerto contro la violenza di Campovolo: in soli tre giorni sono già stati staccati 40mila biglietti. Numeri straordinari che certificano la voglia del pubblico non solo di assistere a uno spettacolo musicale unico, ma anche di dire basta alla violenza di genere.

Una. Nessuna. Centomila. Il concerto sarà un evento senza precedenti, che punta a mandare un messaggio straordinario: solo uniti, insieme, si può porre fine alla violenza.

Concerto a Campovolo: 40mila biglietti venduti

Il 19 settembre all’RCF Arena di Reggio Emilia, la più grande arena per concerti all’aperto d’Italia, si terrà uno straordinario evento con protagoniste sette grandi donne della nostra musica: Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini.

Tutte e sette saranno accompagnate non solo dalle proprie band, ma anche da sette grandi colleghi, per dare un messaggio universale contro la violenza. E a quanto pare il pubblico ha già colto l’importanza dell’evento, visto che in pochi giorni sono andati venduti oltre 40mila biglietti.

Fiorella Mannoia
Fiorella Mannoia

Concerto contro la violenza sulle donne

Quello di Campovolo sarà il più grande evento mai realizzato contro la violenza sulle donne in Italia. Annunciato a sorpresa sul palco dell’Ariston durante Sanremo 2020, è già diventato uno degli eventi musicali più attesi di questi dodici mesi.

Va ricordato che i proventi di questo grande concerto andranno ad alcune associazioni che supportano le donne vittime di violenza. Il tutto sulla base di criteri di massima trasparenza. Ogni euro dovrà andare a chi ne ha davvero bisogno, perché la causa è troppo importante per poter essere messa in secondo piano.

Di seguito il video di Forza e coraggio di Alessandra Amoroso:

TAG:
campovolo news

ultimo aggiornamento: 12-02-2020


Francesco Bianconi, in arrivo l’album da solista e il tour

Pussycat Dolls: ecco il primo singolo dopo oltre dieci anni di pausa