Tony Iommi: la carriera, la vita privata e le curiosità sul chitarrista dei Black Sabbath.

Tra i chitarristi che più hanno impresso il proprio nome nella storia dello strumento, non può che entrare di diritto anche Tony Iommi. Questo maestro della chitarra senza due dita ha saputo fare del proprio deficit un punto di forza, passando alla storia come uno dei più grandi ‘fabbricanti’ di riff (ma anche di splendidi assoli) di sempre.

Andiamo a scoprire insieme tutte le curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Tony Iommi

Frank Anthony Iommi è nato a Birmingham il 19 febbraio 1948 sotto il segno dell’Acquario. Fin da bambino appassionato di musica, specialmente di jazz e blues, viene molto ispirato negli anni Cinquanta-Sessanta dagli Shadows, e in particolare dal chitarrista Hank Marvin.

Tony Iommi
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/tonyiommi

Negli anni delle scuole conosce il cantante Ozzy Osbourne. Terminati gli studi, inizia a lavorare in un’officina. Dopo una breve ma fondamentale esperienza da turnista nei Jethro Tull verso la fine del 1968, decide di diventare musicista professionista, ma proprio negli ultimi anni di lavoro in officina una pressa gli amputa le falangi superiori del medio e dell’anulare della mano destra.

Il tentativo di riattaccargli le parti amputate fallisce, e così una volta dimesso dall’ospedale, Tony è costretto a provare a suonare da destrimano. Non riuscendoci, cade in profonda depressione.

Fortunatamente, l’artista riesce a riprendersi ascoltando il celebre chitarrista Django Reinhardt, a sua volta menomato ad una mano da un incidente. Se il belga, con una mano e mezza, era riuscito a farcela, perché Tony non avrebbe dovuto almeno tentarci? Incoraggiato, Iommi decide di rimettersi a suonare, grazie anche ad alcune protesi da lui stesso realizzate con la plastica di alcuni tappi di detersivo.

Per suonare meglio con le nuove protesi, Tony sceglie di accordare la chitarra un semitono sotto rispetto allo standard, per rendere più morbide le corde. Questo dà alla sua chitarra un suono cupo, che diventerà ben presto marchio di fabbrica dei Black Sabbath.

Con lo storico gruppo di Ozzy Osbourne, Bill Ward e Geezer Butler, nei primi anni Settanta Tony dà alle stampe alcuni degli album fondamentali della storia del metal: Black Sabbath, Paranoid, Master of Reality, Vol. 4, Sabbath Bloody Sabbath e Heaven and Hell.

Di seguito il video di Paranoid dei Black Sabbath, uno dei brani simbolo della formazione inglese:

L’addio di Ozzy frena le fortune della band, anche se nel corso degli anni Ottanta l’epopea dei Sabbath non si arresta, grazie anche all’ingresso nella band di cantanti di grande spessore come Ronnie James Dio, Ian Gillan e Glenn Hughes.

Oltre alla carriera con la mitica formazione heavy metal, Tony si rende protagonista di un breve percorso solista, seppur meno fortunato. Il suo primo album senza la band viene pubblicato, con il nome di Iommi, nel 2000. Al suo interno figurano ospiti importanti come Ozzy, Phil Anselmo, Brian May e tanti altri ancora.

Nel corso degli anni, ha dato alla luce altri due dischi, l’ultimo nel 2006, senza mai riuscire a lasciare un’impronta importante da solista.

Di seguito il video di un solo di Tony Iommi da brividi:

La vita privata di Tony Iommi

Tony Iommi ha avuto una relazione negli anni Ottanta con la celebre cantante Lita Ford. Più tardi si è sposato con Maria Sjöholm. Dalla loro unione è nata la sua unica figlia, Toni-Marie Iommi, cantante del gruppo LunarMile.

Sai che…

-Tony Iommi è alto 1 metro e 83.

-Famoso in tutto il mondo come grandissimo chitarrista, Iommi suona in realtà anche il pianoforte e il flauto.

-Tony Iommi ha chiare origini italiane. I suoi nonni paterni erano originari di Frosinone, mentre la madre Sylvia Maria Valenti è nata a Palermo.

-Tony Iommi e Brian May, chitarrista dei Queen, sono legati da una profonda e stretta amicizia. Non a caso hanno spesso collaborato insieme, e Tony è stato uno degli ospiti d’onore del Freddie Mercury Tribute Concert del 1992.

-Nel corso della sua carriera ha lavorato anche con Skin.

-Qual è la malattia di Tony Iommi? Un cancro con cui l’artista lotta dall’ormai lontano 2012.

-Su Instagram Tony Iommi ha un account da oltre 34mila follower.

Di seguito il video di Tony Iommi e Brian May sulle note di I Want It All dei Queen:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/tonyiommi

TAG:
Black Sabbath curiosità Tony Iommi

ultimo aggiornamento: 19-02-2020


Seal: le curiosità sul grande cantante britannico

Chi è Fiordaliso, una delle voci simbolo degli anni Ottanta