Chi è Snoop Dogg: altezza, vita privata e curiosità sul rapper

Tutto su Snoop Dogg, il re del g-funk

Snoop Dogg: la carriera, la vita privata, le canzoni e le curiosità sul rapper simbolo del g-funk e del gangsta rap.

Snoop Dogg è un’icona del rap mondiale. Al pari di nomi leggendari come Tupac e Dr. Dre ha fatto la storia dell’hip hop della West Coast americana, diventando un simbolo vivente del gangsta rap, grazie al flow morbido e riconoscibilissimo e a un timbro davvero unico.

Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla carriera e la vita privata di questo straordinario artista.

Chi è Snoop Dogg: biografia

Calvin Cordozar Broadus Jr., questo il vero nome di Snoop Dogg, è nato a Long Beach, in California, il 20 ottobre 1971 sotto il segno della Bilancia. Figlio di un veterano del Vietnam cantante, inizia ad avvicinarsi al mondo della musica cantando nel coro del Golgotha Trinity Baptist Church, e suonando contemporaneamente il pianoforte.

Snoop Dogg
Snoop Dogg

Solo durante l’adolescenza si avvicina al rap. Sono anni piuttosto difficili per lui. Si avvicina al una banda, i Crips, e viene arrestato per spaccio di cocaina. Passa gli anni del liceo entrando e uscendo dal carcere, finché non decide di dedicarsi totalmente al mondo della musica.

Avvicinatosi a Dr. Dre, inizia a collaborare con lui e a inserirsi nelle sue faide, su tutte in quella con Eazy-E. Debutta nel 1993 con l’album Doggystyle, che raggiunge uno straordinario successo, arrivando al vertice della classifica americana. Si tratta di una vera pietra miliare dell’hip hop della West Coast, grazie anche a brani come What’s My Name?:

Doggystyle ottiene rapidamente cinque dischi di platino, e lo consacra come principe del gangsta rap. Per arrivare al suo secondo album bisogna però aspettare diversi anni, a causa di alcuni problemi con la legge.

Nel 1996 torna in pista con The Doggfather, senza però la collaborazione di Dr. Dre. Ottiene comunque un grande successo, ma decide di lasciare la sua casa discografica, la Death Row, per passare nel 1998 alla No Limit. I primi due album per la nuova etichetta fanno però storcere il naso alla critica.

Le vendite rimangono comunque buone e convincono Snoop a creare nel 2000 una propria etichetta, la Dogg House Records. Per tornare al grandissimo successo deve però aspettare Paid tha Cost to be da Bo$$ del 2002, per la Priority Records. Un disco in cui spicca, tra gli altri pezzi, Beautiful con Pharrell Williams:

Grandissimo successo ottiene nel 2005 con l’album R&G (Rhythm & Gangsta): The Masterpiece, trascinato dai singoli Drop It Like It’s Hot e Signs.

Una grande svolta nella sua vita arriva negli anni Duemiladieci, quando annuncia al mondo, dopo un viaggio in Giamaica, la sua conversione al rastafarianesimo. Cambia il proprio nome in Snoop Lion e dà alle stampe, nel 2013, il disco Reincarnated, dalle sonorità spiccatamente reggae.

Ma la sua nuova vita dura poco, presto Snoop torna per tutti Dogg e si rilancia nel mondo hip hop con l’album Bush. Cosa fa oggi Snoop Dogg? Continua a essere uno dei nomi di punta del panorama rap mondiale, e il suo nome è ormai entrato nella leggenda del genere.

Di seguito Countdown, uno dei suoi ultimi singoli:

La vita privata di Snoop Dogg: moglie e figli

Snoop si è sposato nel 1997 con Shante. Sebbene il loro rapporto sia stato ricco di alti e bassi e colpi di scena, ancora oggi sono una coppia felice.

Dalla loro unione sono nati tre figli: il primogenito Corde, nato il 21 agosto 1994; Cordell, oggi un promettente giocatore di football americano, il 21 febbraio 1997; Cori, il 22 giugno 1999, oggi cantante pop.

Ma Snoop ha un quarto figlio, Julian Corrie, nato dalla relazione con Laurie Holmond nel 1998.

Sai che…

-Snoop Dogg è alto 1 metro e 93.

-Il soprannome Snoopy gli è stato dato dai genitori.

-Agli esordi si faceva chiamare Snoop Doggy Dogg.

-Era un buon amico di Tupac Shakur.

-Un suo video è diventato il primo hardcore (misto di pornografia e hip hop) a entrare nella classifica Billboard.

-Nel 2003 ha collaborato con i Limp Bizkit di Fred Durst nel brano Red Light Green Light.

-Nel 2004 ha recitato nel film Starsky e Hutch.

-Segue lo sport ed è un tifoso di Los Angeles Laker, Los Angeles Dodgers, Pittsburgh Steelers e USC Trojans.

-È cugino del rapper Nate Dogg, morto nel 2011.

-Ha partecipato a vari eventi di wrestling della WWE, tanto da essere stato introdotto nel 2016 nella Hall of Fame dell’azienda di sport entertainment più importante del mondo.

-Su Instagram Snoop Dogg ha un account ufficiale da oltre 35 milioni di follower.

Di seguito Drop It Like It’s Hot, una delle canzoni di Snoop Dogg più famose:

ultimo aggiornamento: 19-10-2019