Primo Brown: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper romano celebre per i suoi anni nei Cor Veleno.

C’è un nome che è entrato di diritto nella storia del rap romano e italiano, un nome che sta lì in cielo, impresso come una guida per chiunque inizi a scrivere delle rime: Primo Brown. Più di una leggenda, un mito che ancora oggi viene preso come esempio dai rapper delle nuove generazioni. Un artista scomparso troppo presto, ma che ha lasciato un ricordo straordinario in chiunque lo abbia apprezzato come uomo e come artista. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Primo Brown: biografia e carriera

David Maria Belardi, questo il vero nome di Primo Brown, nacque a Roma il 14 giugno 1976 sotto il segno dei Gemelli. Si appassionò molto presto al mondo della cultura hip hop e della musica rap e fece il suo debutto nel 194 esibendosi insieme a Grandi Numeri presso il Palladium. Di lì a poco si formò il primo nucleo di un gruppo destinato a fare la storia del rap romano: i Cor Veleno.

Rapper
Rapper

Sul finire degli anni Novanta, i Cor Veleno s’imposero sulla scena locale grazie ad album come Sotto assedio e Rock ‘n’ roll, ancora oggi dei dischi cult per gli amanti del genere. Nel frattempo, Primo iniziò un percorso anche da solista, accompagnato da DJ Squarta, un suo grande amico. Dopo alcuni mixtape, pubblico dei primi e veri album, capaci a loro volta di diventare dei pilastri per tutti gli amanti del genere. Proprio durante il periodo di maggior splendore, impegnato nella promozione dell’album El micro de oro realizzato con Tormento, l’artista dovette però annullare il tour e ritirarsi dalle scene per gravi problemi di salute.

La morte di Primo Brown a causa di una malattia

Quello che sembrava fin da subito un problema serio si trasformò ben presto nella causa della sua scomparsa. Nella notte di Capodanno del 2016, Primo morì, ucciso da un brutto male a soli 39 anni. Una perdita che lasciò un vuoto enorme in tutti i fan e nell’intero movimento hip hop italiano.

Primo Brown: la discografia in studio da solista

2005 – Bomboclat (con Squarta)
2008 – Leggenda (con Squarta)
2011 – Qui è selvaggio (con Squarta)
2012 – Fin da bambino (con Ibbanez)
2014 – El micro de oro (con Tormento)

Sai che…

– A inizio carriera usava lo pseudonimo Scheggia.

– Non conosciamo molti dettagli sulla vita privata dell’artista.

– Il film Zeta – Una storia hip hop di Cosimo Alemà, uscito nel 2016, è dedicato alla sua memoria.

– Su Instagram esiste almeno un account dedicato a Primo Brown.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-07-2022


In memoria di Syd Barrett, il diamante pazzo dei Pink Floyd

Tutto su Donatella Rettore, la cantante di Splendido splendente