Pop Smoke: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper ucciso all’età di 20 anni.

Nelle prime ore del 19 febbraio 2020, il mondo ha perso una rapstar emergente, Pop Smoke, all’età di soli 20 anni. La sua improvvisa morte ha lasciato fan e l’industria della musica senza parole. Non è stato il primo episodio del genere nel mondo del rap, ma di certo uno di quelli che maggiormente ha lasciato il segno negli ultimi anni. Scopriamo insieme chi era e in quali circostanze è rimasto ucciso.

Chi era Pop Smoke: biografia e carriera

Bashar Barakah Jackson, questo il vero nome di Pop Smoke, nacque a New York il 20 luglio 1999 sotto il segno del Cancro. Iniziò la sua carriera da giovanissimo. Nel marzo 2019 pubblicò il suo primo mixtape, Meet the Woo. Il disco fu un successo, grazie anche al singolo Welcome to the Party.

Pop Smoke
Credits: Jauris Bardoux

Ha pubblicato due album, Shoot for the Stars, Aim for the Moon e Faith, nel 2020 e nel 2021, entrambi postumi. Pop Smoke era famoso per le sue energiche e provocatorie performance, così come per il suo unico stile rap. Era una star in ascesa nell’industria della musica, e la sua morte ha lasciato molti devastati.

I fan e i colleghi musicisti si sono riversati sui social media per esprimere le loro condoglianze. La rapper Nicki Minaj, che aveva collaborato con Smoke sul brano Welcome to the Party, disse: “Il mondo ha perso un giovane re. Riposa in pace, Pop”. Sulla scia della morte di Pop Smoke, l’hashtag #Popsmoke è diventato un trend sui social media, mentre i fan lo ricordavano e ricordavano la sua musica.

Pop Smoke: la morte

Il 20enne artista è stato sparato all’interno di una residenza nella Hollywood Hills area di Los Angeles appena prima delle 4 del mattino del 19 febbraio 2020, secondo il coroner della contea di LA. Smoke è stato portato in un ospedale locale, dove è stato dichiarato morto, stando a quanto riferito dalle autorità. Non sono stati identificati nessun sospetto e la motivazione è sconosciuta. La morte di Hill è arrivata solo pochi mesi dopo la firma di un contratto con Republic Records, ma non sappiamo se ci sia stato un collegamento.

Pop Smoke: la discografia in studio

2020 – Shoot for the Stars, Aim for the Moon
2021 – Faith

La vita privata di Pop Smoke

Prima di morire, il rapper aveva instaurato un’importante relazione con la fidanzata Yummy Yellow, che per molto tempo non è riuscita a darsi pace per l’uccisione del suo amato uomo.

Sai che…

– Nel 2020 Smoke fu arrestato con l’accusa di trasportare un veicolo rubato oltre confine, ma si dichiarò non colpevole e venne rilasciato su cauzione nel giorno stesso dell’arresto.

– Non conosciamo l’ammontare del suo patrimonio al momento del suo decesso.

– Su Instagram Pop Smoke ha un account ufficiale da milioni di follower.

Di seguito il video della sua Dior:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 20-07-2022


Chi è Rose Villain, la rapper che ha collaborato con Annalisa

Tutto su Cat Stevens, il cantautore convertito all’Islam