Chi è Mick Taylor, chitarrista dei Rolling Stones: curiosità

Tutto su Mick Taylor, l’altro ‘Mick’ dei Rolling Stones

Mick Taylor: la carriera, la vita privata e le curiosità sull’ex chitarrista dei Rolling Stones che ha suonato con Ligabue.

La storia dei Rolling Stones è stata fatta non da un solo Mick, ma da ben due. Oltre al frontman storico Mick Jagger, la band britannica ha potuto contare per cinque anni sul talento chitarristico di Mick Taylor, uno dei discepoli più importanti della ‘scuola’ di John Mayall.

Andiamo a scoprire alcune curiosità sullo storico chitarrista che ha suonato anche con Ligabue.

Chi è Mick Taylor

Michael Kevin Taylor è nato a Welwyn Garden, nel Regno Unito, il 17 gennaio 1949 sotto il segno del Capricorno. Cresciuto ad Hatfield, con una passione fortissima per la musica, inizia a suonare da ragazzo la chitarra e sul finire degli anni Cinquanta entra nei Gods.

Mick Taylor
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/micktaylorofficial

La svolta della sua vita avviene quando, a soli 16 anni, viene notato dal grande bluesman John Mayall, che lo invita a suonare con lui durante una session all’Hatfiel Poytechneque. Capisce in quel momento di voler diventare a tutti gli effetti un musicista.

Così, l’anno dopo entra proprio nel gruppo di Mayall, occupando il posto di chitarrista che in passato era stato ricoperto da altri grandi artisti come Eric Clapton e Peter Green.

Un’esperienza, quella nei Bluesbreakers, che si rivela fondamentale. Nel 1969 viene quindi contattato dai Rolling Stones per sostituire Brian Jones. Inizialmente avrebbe dovuto essere una cosa temporanea, ma la morte improvvisa del fondatore del gruppo lo porta a entrare negli Stones in pianta stabile. Di seguito un live degli Stones del 1969:

La sua carriera sembra aver preso definitivamente la via del successo, ma all’improvviso, nel 1974, Mick decide di lasciare gli Stones per dedicarsi alla propria carriera solista. Il motivo di questo divorzio non è mai stato reso noto, ma pare che alla base ci fosse la divergenza sulla svolta musicale da intraprendere e un rapporto sempre contraddittorio con l’altro chitarrista, Keith Richards.

Il suo primo lavoro eponimo da solista esce nel 1979, ma ottiene un successo molto relativo. Inizia da quel momento un girovagare tra collaborazioni di vario genere, senza mai trovare il successo di un tempo. Cosa fa oggi Mick Taylor? Continua a essere uno dei chitarristi più rispettati al mondo, specialmente per aver contribuito allo sviluppo della storia della chitarra in un periodo magico come la fine degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta.

Sai che…

-Ha lavorato con Bob Dylan.

-Mick si è riunito nel 2013 con il Stones, dopo 32 anni, in occasione del 50esimo anniversario delal band.

-Nel 1988 è entrato con gli Stones nella Rock and Roll Hall of Fame.

-Cosa c’entra Mick Taylor con Ligabue? Ebbene, il grandissimo ex Stones ha inciso con il rocker di Correggio il brano Hai un momento Dio? nel 1996, per l’album Su e giù da un palco.

Di seguito un’esibizione di Mick con gli Stones nel 2013:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/micktaylorofficial

ultimo aggiornamento: 16-01-2020