Chi è Martin Gore dei Depeche Mode: vita privata e curiosità

Tutto su Martin Gore, la mente dei Depeche Mode

Martin Gore: la carriera, la vita privata e le curiosità sulla mente geniale al servizio dei Depeche Mode, autore di alcuni dei loro successi.

Dietro al successo dei Depeche Mode non c’è solo il carisma straordinario di Dave Gahan, ma anche la semplice ed efficace inventiva di Martin Gore. Artista dotato di grande intuito e capacità di arrivare dritto al cuore delle persone, Gore ha scritto pagine importantissime nella storia dei Depeche Mode, diventandone presto un elemento fondamentale.

Andiamo a scoprire le curiosità sulla vita privata e la carriera di questo grande artista.

Chi è Martin Gore

Martin Lee Gore è nato a Dagenham, zona est di Londra, il 23 luglio 1961 sotto il segno del Leone. Nel 1977 lascia la scuola per lavorare come impiegato in banca. La sua grande passione è però la musica e nel tempo libero suona la chitarra in diverse band, tra cui i French Look di Vince Clark, un futuro membro originale dei Depeche Mode.

Martin Gore
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MartinGore

Nel 1980, dopo l’incontro con un certo Andrew Fletcher, nasce il gruppo destinato a fare la storia della musica elettronica, divenuto Depeche Mode solo dopo l’arrivo in squadra di un giovane di grande talento e carisma: Dave Gahan.

I DM degli inizi sono guidati da Clarke, che diventa l’autore principale del primo disco, Speak & Spell del 1981. Subito dopo la pubblicazione, però, Vince lascia la band, di fatto dando a Martin la possibilità di diventarne la principale mente compositiva.

Con la guida di Gore i Depeche danno alle stampe un nuovo disco, A Broke Frame. Ma la fortuna della band è l’arrivo nel gruppo di Alan Wilder, che riesce a trasformare le composizioni geniali di Gore in vere e proprie perle dal sound originale e moderno.

Dal loro connubio nasce ad esempio il brano più famoso della band di Dave Gahan: Enjoy the Silence.

Nei suoi testi, Martin racconta quasi sempre relazioni tra persone, e spesso mostra una certa vena nichilista. Tra gli argomenti più toccati dalla sua poetica c’è l’amore, e anche per questo le sue canzoni sono state apprezzate da un vasto pubblico.

Non mancano comunque brani di argomento religioso o anche vagamente politico.

In parallelo alla carriera con la band, Martin porta ben presto avanti un percorso solista, pubblicando in primis due dischi di cover, come tributo ai suoi ‘maestri’, tra cui Brian Eno, Nick Cave, Lou Reed e John Lennon.

Negli anni Duemiladieci si è riavvicinato a Vince Clarke, mettendo su il progetto VCMG, che ha dato alle stampe l’album Ssss. Da solista, sotto lo pseudonimo MG, ha invece pubblicato un album strumentale nel 2015.

Cosa fa oggi Martin Gore? Continua a essere la mente creativa dei Depeche Mode, ormai divenuti una delle band fondamentali nella storia della musica.

La vita privata di Martin Gore: moglie e figli

Martin conobbe nel 1987 a Parigi la modella Suzanne Bousvert. I due s’innamorarono subito e il 27 agosto 1994 convolarono a nozze. Dalla loro unione sono nati tre figli: Viva Lee il 6 giugno 1991, Ava Lee il 21 agosto 1995 e Calo Leon il 27 luglio 2002. I due hanno divorziato nel 2006.

Il 12 giugno 2014 si è risposato, dopo tre anni di fidanzamento, con l’attrice Karrilee Kaski. I due non hanno ancora avuto figli, ma portano avanti una relazione molto serena.

Sai che…

-Martin Gore è alto 1 metro e 72.

-A scuola era bravo, ma da ragazzo era irrequieto e fu protagonista di episodi di bullismo.

-Crebbe con un padre non naturale. Solo da adolescente la madre gli disse che il vero padre era un soldato americano di colore, conosciuto solo anni dopo in Virginia.

-Parla perfettamente tedesco.

-Si è sempre dichiarato contrario ai talent show.

-Dal 2000 vive a Santa Barbara, in California.

-Su Instagram Martin Gore non ha un account ufficiale.

Di seguito In a Manner of Speaking di Martin Gore:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MartinGore

ultimo aggiornamento: 22-07-2019