Vai al contenuto

Chi è Johnny Marr, storico chitarrista degli Smiths

Johnny Marr, chitarrista degli Smiths

Johnny Marr: la carriera, la vita privata, le canzoni e alcune curiosità sullo storico chitarrista degli Smiths.

Con una manciata di album, gli Smiths hanno scritto la storia della musica indie anni Ottanta. Alla loro guida c’erano due figure dotate di grande carisma e un talento enorme, per quanto differente: Morrissey e Johnny Marr. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla carriera e la vita privata dello storico chitarrista della band inglese.

Chi è Johnny Marr: biografia e carriera

John Martin Maher è nato ad Ardwick, Manchester, il 31 ottobre 1963 sotto il segno dello Scorpione. Figlio d’irlandesi, ha imparato suonare la chitarra con l’amico Billy Duffy, chitarrista dei Cult.

Johnny Marr, chitarrista degli Smiths
Johnny Marr, chitarrista degli Smiths

La svolta della sua vita artistica è la fondazione nel 1982 degli Smiths con Morrissey. Per la band inizia fin da subito a scrivere brani, e raggiunge il successo non solo commerciale, ma anche di critica con l’album The Queen is Dead, divenuto un vero e proprio cult nel Regno Unito e in Irlanda.

Di seguito There Is a Light That Never Goes Out:

Nel resto del mondo, e specialmente in America, si fanno però apprezzare solo dopo lo scioglimento, arrivato presto anche a causa delle differenze di vedute, oltre che caratteriali, di Marr e Morrisey.

Dopo la fine della band, il chitarrista è diventato sul finire degli anni Ottanta uno dei sessionman più richiesti di sempre. Nel 2000 ha quindi messo insieme un nuovo gruppo, i Johnny Marr and the Healers, insieme a Zak Starkey (figlio di Ringo Starr), il chitarrista dei Cavewaves Lee Spencer e l’ex bassista dei Kula Shaker, Alonza Bevan.

Con questa formazione ha pubblicato un primo album nel 2003, Boomslang, vestendo il ruolo di autore dei testi e di cantante. L’avventura della band dura poco e nel 2006 Marr entra nei Modest Mouse.

Cosa fa oggi Johnny Marr?

In anni più recenti non è tornato a suonare con gli Smiths, ovviamente, ma ha collaborato con Noel Gallagher e la sua band, anche nel singolo Pretty Boy del 2022. Nello stesso periodo ha contribuito a comporre il brano No Time to Die cantato da Billie Eilish per la colonna sonora del film della saga di James Bond.

Johnny Marr: la discografia da solista in studio

2013 – The Messenger
2014 – Playland
2018 – Call the Comet
2022 – Fever Dreams Pts 1-4

La vita privata di Johnny Marr: moglie e figli

Ha conosciuto la moglie, Angie, nel 1979, quando aveva solo quindici anni. I due si sono sposati nel 1985 e hanno avuto due figli, Nile e Sonny. Nello stesso 1985 Johnny è diventato vegetariano, seguendo l’esempio della moglie. Successivamente ha rinunciato anche a fumo e alcol e ha deciso di adottare una dieta vegana.

Leggi anche
Chi è Johnny Marr, storico chitarrista degli Smiths

Sai che…

– Johnny Marr è alto 1 metro e 73.

– Dove abita Johnny Marr? Vive a Portland, in Oregon.

– Ha cambiato il suo cognome da Maher in Marr per evitare di essere confuso con l’omonimo batterista dei Buzzcocks negli anni Ottanta.

– Ama il calcio ed è un tifoso del Manchester City.

– Nel 2024 si è aggiunto alla lunga lista di artisti che hanno chiesto a Donald Trump di non utilizzare la sua musica (in questo caso i brani degli Smiths), durante i suoi comizi.

– Non conosciamo il suo patrimonio e i suoi guadagni.

– Ha lavorato tra gli altri con Bryan Ferry, The Pretenders, Talking Heads, Pet Shop Boys, Beck e Oasis.

– Su Instagram Johnny Marr ha un account ufficiale da centinaia di migliaia di follower. Anche su TikTok è presente con un profilo non ufficiale.

Se vuoi ascoltare le migliori canzoni di Johnny Marr, ecco una playlist presente su Spotify:

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2024 17:04

Tutto su Liam Gallagher, l’ex Oasis amico di Del Piero