James LaBrie: la carriera, la vita privata e le curiosità sulla voce dei Dream Theater, la più famosa band prog metal.

James LaBrie è uno dei cantanti più influenti, amati ma anche odiati della scena metal anni Novanta e Duemila. Dotato di una voce che non lascia indifferenti, ha spesso ricevuto critiche per versioni dal vivo non perfette come quelle in studio, complici alcuni problemi di salute avuti in passato. Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla carriera e la sua vita privata.

Chi è James LaBrie

Kevin James LaBrie è nato a Penetanguishene, in Canada, il 5 maggio 1963 sotto il segno del Toro. Talento precoce, ha iniziato a cantare e a suonare la batteria già a 5 anni. Durante l’adolescenza suona in alcuni gruppi e si mette in mostra anche come cantante, quindi si trasferisce a Toronto e iniza a 18 anni la sua vera carriera.

Dream Theater
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/dreamtheater

Il suo primo gruppo di un certo rilievo sono i Winter Rose, glam rock band con cui pubblica un disco sul finire degli anni Ottanta. Nel 1991 si propone quindi ai Dream Theater, in cerca di un cantante, e viene subito preso dal gruppo americano dopo un provino con altri 200 candidati.

Con il suo apporto, la musica del gruppo di Petrucci fa un salto di qualità, nonostante in fase compositiva James non sia molto presente. Alcuni testi delle canzoni più amate del gruppo sono però frutto della sua creatività.

Tra queste la celebre Disappear:

Contemporaneamente alla sua carriera dei Dream Theater, LaBrie dà presto vita a una carriera solista, inizata nel 1999 con l’album Keep It to Yourself.

Cosa fa oggi James LaBrie? Continua a essere la voce della storica band guidata da John Petrucci.

La vita privata di James LaBrie: moglie e figli

James vive a Toronto con la moglie Karen LaBrie, la figlia Chloe e il figlio Chance Abraha.

In molte interviste aveva dichiarato fino al 2005 di essere un cristiano praticante, ma da quel momento qualcosa è cambiato, e ora si sente una persona spirituale ma lontana dalle organizzazioni religiose.

Sai che…

-Ha pubblicato il suo primo album utilizzando uno pseudonimo: MullMuzzler.

-James ha scelto di utilizzare come unico nome il suo secondo nome in quanto nei Dream Theater vi era già un Kevin (Moore).

-La sua ispirazione musicale proviene sia da grandi del rock, come Aerosmith, Journey, Judas Priest, Metallica e Van Halen, sia dai grandi della classica, come Mozart, Vivaldi e Beethoven.

-Tra le band più recenti ha affermato di apprezzare i Muse, gli Switchfoot e i Bring Me the Horizon.

-A livello vocale, ha dichairato di essere stato influenzato da grandi voci come Steve Perry, Freddie Mercury, Sting, Paul Rodgers e anche l’indimenticabile Nat King Cole.

Problemi di voce per James LaBrie? In può occasioni l’artista è stato fermato per alcuni problemi. Questo anche perché, durante una vacanza a Cuba nel 1994, ebbe un’intossicazione alimentare che lo portò a rimettere con tale violenza da lacerarsi le corde vocali. Un incidente grave che lo ha costretto a non sentirsi in forma con la voce fino al 2002, stando alle sue dichiarazioni.

-Su Instagram James LaBrie ha un account da oltre 30mila follower.

Di seguito Alone, una canzone di LaBrie:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/dreamtheater

TAG:
dream Theater James LaBrie

ultimo aggiornamento: 04-05-2020


Tutto su Bill Ward, storico batterista dei Black Sabbath

Tutto cio che dovresti sapere su Adele, la cantante dei record