Cesare Cremonini: dalla prima canzone scritta a 15 anni al successo

Fra gli artisti più importanti di tutto il panorama musicale italiano, andiamo alla scoperta di Cesare Cremonini: dagli esordi coi Lùnapop al grande successo.

Nato a Bologna il 27 marzo del 1980, Cesare Cremonini è sicuramente uno degli artisti italiani più celebri e talentuosi del panorama attuale. Le sue canzoni hanno segnato tantissime generazioni, dai suoi esordi con i Lùnapop negli anni Novanta arrivando fino ad oggi. Scopriamo di più sulla sua musica e sulla vita privata del cantautore bolognese!

Cesare Cremonini: la vita privata

Scrittore, cantante e bolognese doc, Cesare Cremonini è innamorato della sua terra e delle sue origini. E l’artista non lo ha mai nascosto, sia attraverso le tante dichiarazioni d’amore ai suoi genitori (una in particolare diventata poi una canzone, PadreMadre), sia durante le varie interviste rilasciate nel corso degli anni:

«Per me l’Emilia è uno dei luoghi più belli al mondo», ha raccontato il cantante a TV Sorrisi e Canzoni. «Non solo sotto l’aspetto estetico, ma perché le radici sono forti e c’è il rispetto tra la gente. L’unico problema è che qui non si può stare a dieta». E come dargli torto!

Altro forte “legame bolognese” è quello fra lui e il conterraneo Gianni Morandi. I due sono soliti incontrarsi proprio per la città, sia per fare due chiacchiere, certo, ma sopratutto per la grande passione che li accomuna: il calcio. Ovviamente, che lo diciamo a fare, una passione segnata da un’unica e indissolubile fede rossoblù, colori ufficiali della squadra del Bologna.

Ma oltre allo sport, Gianni Morandi e Cesare Cremonini hanno anche condiviso un’esperienza cinematografica in Padroni di casa, film scritto e diretto da Edoardo Gabriellini e che ha visto la recitazione di Morandi e le colonne sonore firmate da Cremonini.

Che Cesare sia uno che dà importanza all’amore, lo dimostrano anche le sue canzoni. Il cantante, infatti, ha sempre lasciato parlare loro, preferendo mantenere una certa riservatezza riguardo le sue faccende amorose personali.

Come tanti artisti, anche il cantautore bolognese ha però vissuto l’amore in maniera troppo coinvolta, se vogliamo, con l’innocenza di un bambino. A confermarlo proprio la ex fidanzata di Cesare Cremonini, Malika Ayane, che ha più volte sottolineato come la loro relazione, cominciata nel 2009, sia terminata proprio a causa dei suoi eccessivi atteggiamenti infantili. Tuttavia Malika e Cesare, dopo aver concluso la loro storia nel 2011, sono rimasti amici e ancora oggi ogni tanto si rivedono per una cena insieme.

Per quanto riguarda gli altri flirt del cantante non si hanno moltissime informazioni, anche perché Cesare Cremonini su Instagram e Facebook raramente pubblica fotografie e post lontani dalla sua vita professionale, preferendo le foto sul palco o scattate durante le prove in studio. Tuttavia, alcune voci parlerebbero di una relazione con Ludovica Frasca, ex velina di Striscia la notizia e un tempo fidanzata con il comico Luca Bizzarri, celebre comico genovese, ma che il cantante non ha mai confermato.

Cesare Cremonini
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/cesarecremoniniufficiale/

Cesare Cremonini: una carriera… precoce

Cesare è figlio di una professoressa di lettere e di un medico, ma nella vita non ha mai minimamente pensato di seguire le orme né dell’una, né dell’altro. La sua passione è sempre stata la musica, che fin dalla tenera età ha espresso a colpi di pianoforte, prendendo la sua prima lezione addirittura a soli 6 anni.

Il suo è un amore di quelli rari, e che unito al suo immenso talento e al suo estro precoce, si trasforma ben presto in canzoni, poesie, racconti, e tanto altro ancora. Il tutto scritto in un quaderno, che l’artista pare conservare ancora gelosamente. E presto Cesare, a soli 15 anni, darà alla vita il suo primo vero pezzo originale, Vorrei, un brano che dimostra un talento e una consapevolezza rara per un ragazzino come lui. E quel brano, insieme a tanti altri, sarà la sua fortuna.

Nel 1999, infatti, esce Squérez, album di esordio di un gruppo italiano che si fa chiamare Lùnapop, e che ancora oggi è ritenuto essere uno dei contenitori delle miglior canzoni di Cesare Cremonini: oltre a Vorrei, impossibile non ricordare la celeberrima 50 Special, ma anche Qualcosa di grande Un giorno migliore. La band spopolerà in tempo breve, diventando una delle più giovani e interessanti realtà del pop italiano.

Quelle dei lùnapop sono canzoni segnate da un forte sentimento, che parlano di amori giovanili, di perdita e di speranza, sebbene dal titolo… non si direbbe proprio! Pensate infatti che nel gergo giovanile Squérez significa… merda! Cremonini, tuttavia, ha spiegato come in verità quello fu un titolo beneagurante. E in effetti, così è stato: il disco ha venduto più 1 milione e mezzo di copie, che oggi sarebbero all’incirca 30 dischi di platino. Lo stesso Cesare, saputa la notizia, avrebbe dichiarato: «Non male per un album scritto a 17 anni sui banchi di scuola».

Cesare Cremonini: la discografia del cantante

Dopo l’incredibile successo di Squerez, i Lùnapop decidono inaspettatamente di sciogliersi. Scelta dovuta a tensioni caratteriali e divergenze artistiche, che lascerà interdetti milioni di fan. Ma Cesare non si fermerà, anzi, continuerà a scrivere, portando avanti un nuovo progetto solista.

«Scrivo solo le canzoni che sento dentro. Faccio musica per necessità e non per il successo o per accontentare i fan. Ho sempre seguito questa regola, senza pormi troppe domande ed è andata bene. Dopo i Lùnapop ho dovuto ricominciare da zero, e non è stato semplice, ma poi ho capito il senso profondo di quello che diceva Fabrizio De André: non esiste successo senza credibilità. Se non hai quella, il resto sono solo numeri destinati a non durare».

E dopo più di 15 anni di carriera, le sue parole, riportate da Repubblica.it, non possono che essere confermate. Sei album di grande intensità, a cominciare da Bagus (2002) e Maggese (2005), che contengono alcuni grandi successi come Latin Lover Marmellata#25 (la canzone della Winston Blu, esatto).

Nel 2008 arriva Il primo bacio sulla Luna, mentre 4 anni più tardi è la volta de La teoria dei colori, album che lo stesso Cesare ha definito come un «manuale di emozioni», una vita raccontata dal punto di vista dell’amore, che ogni giorno si macchia di colori diversi. Il solito Cesare, insomma, ma sempre più maturo e in grado di confermarsi lavoro dopo lavoro.

Del 2014 invece è Logico, fino ad arrivare a Possibili Scenari del 2017, disco maturo, intenso e dalla spiccata ricercatezza musicale. Insomma, la ciliegina sulla torta della carriera di un artista in continua crescita, e che senza dubbio è ancora in grado di dare tantissimo.

Ecco il video ufficiale di Poetica, singolo di lancio dell’album di Cesare Cremonini:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/cesarecremoniniufficiale/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-02-2018

Lorenzo Martinotti