Billie Eilish sulla copertina di Vogue in versione pin-up: la cantante manda un messaggio di sensibilizzazone e rispetto.

Billie Eilish ha conquistato la copertina di Vogue! La 19enne popstar losangelina si mostra come non l’abbiamo mai vista, in versione pin-up, più sensuale e ‘adulta’ che mai. Capello biondo platino, pizzi e latex: non manca nulla per rientrare nell’immaginario delle icone sensuali anni Cinquanta. Ma dietro questa trasformazione, c’è un messaggio importante: “Mostrare il tuo corpo e la tua pelle non dovrebbe toglierti un briciolo di rispetto“.

Billie Eilish in copertina su Vogue

Cantante simbolo della generazione Z, Eilish ormai da anni combatte gli stereotipi, il body shaming ma anche qualunque limitazione delle libertà. In pochi però si sarebbero aspettati di vederla così, in delle vesti uniche, molto lontane dall’immagine dei primi anni di carriera.

Billie Eilish
Billie Eilish

Nell’intervista a Vogue, la 19enne di Your Power ha dichiarato: “Improvvisamente sei un’ipocrita se vuoi mostrare il tuo corpo, sei una facile, una putta*a. Se lo sono, allora sono orgogliosa di esserlo. Io e tutte le ragazze siamo sgualdrine, lo sapete? E, fancu*o, dobbiamo sentirci più forti per questo“.

Billie Eilish icona di sensualità: la reazione dei fan

Ma come hanno reagito i fan a questo travolgente cambio di look e di atteggiamento da parte della cantante di Los Angeles? A quanto pare molto bene, dal momento che le foto del servizio fotografico di Craig MacDean, pubblicate sui social, hanno raccolto oltre 12 milioni di like in poche ore. Il tutto mentre il suo nuovo singolo, estratto dall’album Happier than Ever, sta facendo faville! Insomma, Billie sta cambiando in tutto e per tutto, ma il suo successo e il suo seguito continuano a essere incredibili.

Di seguito il post con la copertina di Vogue, una cover già destinata a passare alla storia:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-05-2021


Lady Gaga: arrestati i rapitori dei suoi cani

Selvaggia Lucarelli su Fedez: “Bravo, ma il vero coraggio è un altro…”