Bufera su Beyoncé per una frase della canzone Heated, presente in Renaissance: sarebbe altamente offensiva verso i disabili.

Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura di Renaissance di Beyoncé. Il nuovo album, lodato dalla critica e già performante a livello di numeri e vendite, ha causato alla Queen almeno un paio di problemi imbarazzanti. Se il caso Kelis al momento non sembra doverla preoccupare più di tanto, nel Regno Unito è scoppiata una bufera mediatica ben più scivolosa. All’interno di una delle sue canzoni, Heated, scritta insieme a Drake, sarebbe usata per ben due volte una parola considerata offensiva nei confronti dei disabili!

Beyoncé razzista verso le persone disabili?

Con certe parole non si scherza, soprattutto se sei una delle superstar più in vista in tutto il mondo. In particolare, a far cadere Beyoncé sarebbe stato l’utilizzo di ‘spazzin‘, un derivato della parola ‘spastic‘, che negli Stati Uniti può assumere in determinati contesti il significato di ‘fuori di testa’. Discorso diverso per i sudditi di sua maestà, che la usano con un’accezione molto negativa.

Beyoncé
Beyoncé

Non a caso è stato il BBC a far esplodere la notizia, raccogliendo il parere delle principali associazioni che si occupano di sostenere le persone con disabilità. Una situazione analoga era capitata, tra l’altro, negli ultimi mesi anche a Lizzo, che si era scusata pubblicamente per essere incappata in questo errore.

Evidentemente Beyo non ha fatto molto caso a ciò che è capitato nella circostanza, e ha quindi pubblicato l’album con questo imbarazzante errore all’interno. Ma in Gran Bretagna non gliel’hanno minimamente fatta passare liscia. Spiega Nikki Fox della BBC: “Questa è una parola che non dovremmo mai ascoltare. Se pensiamo a quante persone hanno ascoltato questa canzone e non hanno detto ‘aspetta un momento’, la cosa diventa ancora più disturbante“.

La reazione di Beyoncé

Non si è fatta attendere, ovviamente, la reazione di Queen B. E non poteva che essere un’assunzione di responsabilità. A quanto pare, la parola verrà infatti presto sostituita all’interno della canzone. Già rimossa da YouTube la versione originale, presto verrà sostituita con una versione aggiornata.

Un atto doveroso da parte di Bey e una vittoria da parte del mondo del web. In molti hanno infatti specificato che questo è il motivo per cui è importante sollevare le proprie rimostranze e preoccupazioni, per cercare di sensibilizzare tutti su temi che non possono essere lasciati sempre da parte.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Beyoncé

ultimo aggiornamento: 02-08-2022


Donatella Rettore positiva al Covid, la cantante preoccupa i fan: “Spero di farcela”

Fedez più felice che mai: “Dopo sei mesi torno in campo”