Avril Lavigne morta e sostituita da una sosia? La folle teoria del complotto

Torna a rimbalzare di sito in sito l’assurda bufala sul suicidio di Avril Lavigne, che sarebbe stata rimpiazzata da una sosia.

chiudi

Video della settimana: Perché i Green Day si chiamano così?
Caricamento Player...

Il mondo della musica pullula di strane teorie, di complotti, di vere e proprie leggende metropolitane che prendono piede e qualche volta diventano difficili da cancellare: è il caso di Avril Lavigne, che è suo malgrado la protagonista di una bufala davvero spiacevole.

Stando alla leggenda metropolitana, la cantante canadese si sarebbe suicidata subito dopo aver raggiunto il successo, incapace di sopportare il peso della fama mondiale. Il suicidio sarebbe avvenuto 14 anni fa. La casa discografica avrebbe poi coperto la morte della popstar, sostituendola con una perfetta sosia. Ci sono persone (creduloni e/o complottisti) che per lungo tempo si sono cimentati a trovare delle immaginarie differenze tra la Avril di ora e la Avril di inizio carriera. Ma ovviamente si tratta di una bufala totale!

Avril_Lavigne
Avril_Lavigne

La presunta sosia di Avril Lavigne

Secondo la teoria della cospirazione, la star di Complicated sarebbe stata sostituita da Melissa Vandella, un’attrice perfettamente somigliante alla cantante canadese. Una sosia perfetta ma non abbastanza, secondo chi urla al complotto: si millanta di differenze nei nei e in piccoli particolari del viso. C’è anche chi afferma che a essere molto cambiata sia la voce della cantante. C’è anche chi sostiene che il brano Under My Skin contenga dei velati riferimenti alla sua morte. Purtroppo, nonostante l’assurdità della bufala, sembra che questa teoria – nata su un blog brasiliano – sia immortale!

Anche Paul McCartney vittima di bufale

Nel mondo della musica si parla anche di un’altra morte e sostituzione: riguarda Paul McCartney, ex Beatle. Paul McCartney, stando alla teoria, sarebbe morto in un incidente stradale il 9 novembre 1966 e sostituito da un sosia. Alcuni fan sostengono che i Beatles abbiano lasciato indizi nelle canzoni per svelare questa morte. Che bufale!