Arisa, Ortica: il significato della nuova canzone della cantante che ha partecipato a Sanremo con Potevi fare di più.

Arisa ha annunciato l’arrivo del nuovo singolo. S’intitola Ortica, e lo ha presentato con un lungo post sui social che non è certo passato inosservato ai più. L’artista ha infatti paragonato la pianta urticante all’organo sessuale femminile, spiegando nel dettaglio da cosa nasca questo bizzarro accostamento.

Arisa, Ortica: il significato della nuova canzone

Il brano, che è in arrivo il 23 aprile, è stato presentato con un post su Instagram. Si può notare la copertina, che vede un bel primo piano di Rosalba. Ma ad attirare l’attenzione dei fan è stata soprattutto la caption, con il parallelismo carico d’eros cui si è lasciata andare l’artista.

Arisa
Arisa

Scrive Rosalba: “L’ortica ha un odore dolce, le foglie dell’ortica hanno una forma che ricorda molto l’organo sessuale femminile, ricoperto di peli. Quando questi peli si spezzano emanano un odore acido e da questi fuoriesce una sostanza urticante. Un po’ come diventiamo noi quando ci accorgiamo di non essere amate abbastanza, un po’ come ci trattano quando non ci amano più“. Ecco l’audio di Ortica:

Arisa svela le sue paure

Nel suo post Rosalba non ha nascosto una sua paura grande, collegata proprio ad Ortica: “Ortica è una canzone che parla d’amore, quello vero, che quando finisce brucia. Quand’ero piccola una volta sono caduta in un cespuglio di ortiche. La sensazione che ho provato è ancora viva dentro di me e si ripropone ogni volta che l’amore si rompe, ogni volta che ho paura, ogni volta che mi sento fraintesa come donna ed essere umano“.

Scritta e prodotta dalla stessa 38enne cantante di origine lucana insieme ad Adriano Pennino, Ortica è il brano che segue la sanremese Potevi fare di più. Ricordiamo che in questo periodo Rosalba è anche impegnata in televisione, come giudice del talent Amici di Maria De Filippi.

TAG:
Arisa

ultimo aggiornamento: 16-04-2021


Una, nessuna, centomila: ecco la nuova data del concerto contro la violenza

OneRepublic: slittano al 2022 i concerti italiani