Rudy Zerbi ritira la maglia di Holden ma si scatena il putiferio in studio tra gli altri allievi considerati responsabili del disordine.

Tensione nella scuola di Amici di Maria De Filippi nella puntata del 26 novembre, quando per Holden la situazione si è fatta complicata. Al cantante viene ritirata la maglia dopo le polemiche della “casetta sporca”. La stessa conduttrice tuona: “Un filmato vergognoso”.

Maria De Filippi

Casetta sporca: la mazzata di Rudy Zerbi

Nella puntata di ieri di Amici 23, Maria De Filippi manda in onda immagini scioccanti della casetta degli allievi tenuta in condizioni disastrose: cicche ovunque, cucina sporca e letti disfatti. Una situazione che la direzione non può più tollerare.

“Non so se vivete da soli o con i genitori, ma non so se vi hanno insegnato a rifare il letto. Quello che fate a casa, dovete farlo anche qua. Mi scoccia fare il sermone, però ragazzi, ogni anno una noia“, dice Maria de Filippi prima di mostrare il video.

I responsabili del disordine provocato sono stati Mida, Ayle e Holden. Proprio al figlio di Paolo Carta, con pugno duro Rudy Zerbi decide di sospendergli la maglia come provvedimento disciplinare: È un vero schifo. Non si può vivere così. Sono ancora più inca**ato, non è un segreto, ve lo dico”, dichiara con tono alterato.

“Sono entrato in casetta e ho avuto anche la presa per i fondelli di sentirmi dire che era sporco, mi hanno detto che avrebbero messo tutto a posto. Io parlo per Holden, fa capo alla mia squadra. Da anni dico che per me la disciplina va di pari passo all’arte. Quindi chi non rispetta le regole non è bravissimo. La tua maglia è sospesa”, chiosa Rudy.

La replica di Holden: “Ho sempre fatto il mio”

Un duro colpo per Holden che, vedendosi sospeso dalla scuola di Amici da Rudy Zerbi, non può star zitto ma decide di negare tutte le accuse. “Non rifaccio il letto, mi prendo le mie responsabilità. Mi sento colpevole su quello che riguarda il mio letto. Non sono ordinato. Sulla cucina, sulle padelle, mi sento tranquillo perché ho sempre fatto il mio“, afferma sicuro di sé.

“Quando sono stati fatti i nomi noi non eravamo presenti, siamo arrivati dopo. Avrei voluto avere uno scambio. Ci sono nomi che non sono stati fatti di persone a cui io chiedo di aiutarmi a pulire la sera. Non lo trovo giusto, ma non importa. Mi prendo la mia responsabilità e porto la maglia. Ma quello che ho visto, lo schifo e la mancanza di rispetto che c’è nelle padelle con me non c’entra nulla“, aggiunge.

Ayle su tutte le furie: “Sono stato tirato in mezzo”

Arriva anche la risposta di Mida che afferma di non essere responsabile della maggior parte dello sporco mostrato nel video: “Sono d’accordo con Holden, non sapevo il caso. Mi assumo le mie responsabilità, però non voglio che passi che solo noi tre siamo degli orchi. Io sono sbadato, mi prendo le mie responsabilità. Ma quello che si è visto non è che lo creiamo noi“.

Poi ha replicato anche Ayle che chiosa. “Sono stato scelto per convenienza. Sono stato tirato in mezzo, perché la produzione ha detto di dare un terzo nome“.

Ma Maria De Filippi non ci sta e dice: “Non è assolutamente vero. A nessuno dei ragazzi è stato chiesto di fare un terzo nome. Il problema delle pulizie c’è da due mesi. Fate attenzione perché io le so le cose, un po’ di palle non potete dirle davanti a me.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2023 9:31


Clamorosa notizia, confermato uno dei nomi dei big in gara a Sanremo

Il nuovo imperdibile live di Mobrici: annunciato la data a Milano