Nonostante il singolo “Busy Doin’ Nothin’” di Ace Wilder, sia stato definito come un inno ai fannulloni, continua a spopolare sul web.

Con la sua canzone ‘Busy Doin’ Nothin‘ sta scalando le classifiche mondiali, eppure la bella Ace Wilder non piace al mondo degli adulti.

Il perché è presto spiegato.

Un vero e proprio inno alle generazione dei Neet ovvero a coloro che non studiano e non lavoro perché non hanno voglia di farlo. in una società che inneggia alla produttività, si sta sviluppando una generazione pericolosa sempre più oziosa, formata dai nuovi adolescenti e giovani, internet dipendenti.

Il ritornello recita:

“Sono occupata A non fare niente Sono stressata per nulla Non perdere tempo a chiamarmi”

Nonostante le parole poco rassicuranti, il video ha totalizzato più di un milione e mezzo di visualizzazioni, entrando di diritto nella classifica dei tormentoni del momento, grazie alla melodia orecchiabile.

Durante un’intervista della Repubblica, la cantante Ace Wilder ha affermato:

“E’ un dato di fatto che quelli della mia età che lavorano spesso lo facciano con contratti precari e per un tempo limitato. Mi pare inevitabile che ci incupiamo e ci rinchiudiamo in noi stessi. Cosa pretendete di diverso?”. 

Per visualizzare il video clicca quì.

TAG:
Ace Wilder Busy Doin' Nothin cantante lavoro musica neet pigrizia singolo

ultimo aggiornamento: 01-10-2014


Nicki Minaj sarà la conduttrice degli MTV EMA 2014

Per i Tokio Hotel un ritorno shock