Bulelwa Mkutukana, in arte Zahara, divenne nota nel 2011 grazie all’album Loliwe: muore alla giovane età di 35 anni.

Il mondo della musica sudafricana piange la morte di una cantante giovane e piena di talento, che si è spenta lunedì 11 dicembre, all’età di 35 anni. Muore dopo una lunga malattia Zahara, nota per aver cantato nel 2013 a casa di Nelson Mandela.

Lutto

L’annuncio della sua morte

“È con il cuore pesante e il dolore più profondo che annunciamo la scomparsa della nostra amata figlia, sorella e amica Zahara”, annunciano con dolore i genitori della cantante. L’artista viene definita come una luce pura e un cuore ancora più puro in questo mondo. Un faro di speranza, un dono e una benedizione”.

Chi era Zahara?

Bulelwa Mkutukana, in arte Zahara, era diventata un’icona leggendaria non solo nel Sudafrica, ma in tutto il mondo. Nata il 9 novembre 1988 a East London, era un’autodidatta che cantava in xhosa (lingua nguni parlata in Sudafrica e Lesotho) e in inglese.

Il successo arrivò nel 2011 grazie all’album Loliwe, doppio disco di platino 17 giorni dopo la sua uscita. L’omonimo singolo superò le 5 milioni di views su YouTube, e con questo, nel 2013, Zahara si esibì a casa di Nelson Mandela (a cui scrisse anche una canzone tributo).

Nel 2020 la cantante venne definita dalla Bbc come una delle 100 donne più influenti grazie al suo impegno contro la violenza sulle donne. La stessa artista fu vittima del possesso crescente esercitato dagli uomini sulle donne in Sudafrica.

La dipendenza dall’alcol

Tuttavia, la carriera e tutta la vita di Zahara fu rasa al suolo dall’alcolismo che le ha distrutto il fegato. Come dichiara il suo manager, Oyama Dyosiba, la cantante era da tempo malata.

Nel 2019, la sorella di Zahara disse:Se continua a bere, morirà… Ci stiamo assicurando che ci sia sempre qualcuno intorno a lei per vigilarla affinché non ricominci a bere”. Il mese scorso Bulelwa fu ricoverata in ospedale: l’inizio del vero calvario che l’ha portata alla morte.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2023 10:32


Morgan finisce in Tribunale: stalking e diffamazione contro la ex

Beyoncé accusata di aver rubato le opere di un artista giapponese