X Factor 2021, terza puntata di Audizioni: cosa è successo nell’ultima puntata dedicata alle audizioni della 15esima edizione del talent.

Non c’è due senza tre. Si è completato il quadro delle Audizioni con la terza puntata in questo X Factor 2021 pirotecnico. Ancora una volta la puntata è stata vissuta sul filo delle emozioni, con alcune esibizioni spettacolari, altre molto intense, altre decisamente originali, nel bene o nel male. E adesso si è definito il quadro dei concorrenti qualificati alla seconda fase. Andiamo a scoprire cosa è successo in questo nuovo episodio del talent.

X Factor
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/xfactoritalia

X Factor 2021: la terza puntata di Audizioni

Si parte alla grande con Luca, in arte Luce, un giovane artista che presenta un brano tutto suo, Atlantide, metafora di una festa in cui, al posto si sentirsi spensierati e felici, ci si sente fuori luogo e sotto esame. Un brano non banale che convince tutti i giudici. Per lui quattro sì.

Saliva è invece l’inedito presentato da Melli e Gemma, due simpatici produttori che con il loro sound originale riescono a mettere d’accordo i quattro giudici. Da uno stile a un altro, arriva il momento di Edoardo, in arte Plugsaints, un ragazzo che fa musica da anni, ma solo per altri. Dedito al pop, si esibisce con il brano Colore al pianoforte, e con la sua voce un po’ maleducata riesce a conquistare il tavolo più ambito d’Italia.

Il primo no della serata è per i Lamette, che lasciano spazio alla giovane Lysa, una cantante in erba che ha ereditato la passione della musica dal nonno. Proprio a lui dedica la sua Alaska ed emoziona i giudici. Anche per lei quattro sì.

Momento molto originale con il duo dei Mombao, che si presenta sullo stage con un trucco ispirato alle popolazioni indigene e canta Toipa, un canto tradizionale della Bielorussia. Un’esibizione ‘esotica’ che arriva a tutti e quattro i giudici.

Si passa quindi a Le Endrigo, una band che prende il suo nome ovviamente dal grande cantautore Sergio. Presentano il brano Cose più grandi di te, che accende la luce su argomenti molto delicati, cercando di smontare il machismo e il sessismo che ci circondano. Conquistano tutti i giudici e passano il turno.

Supera le Audizioni anche Edoardo Borghini, che canta Dudu, un brano decisamente originale che a Manuel Agnelli ricorda Elio, Max Gazzè, Cosmo e Jannacci.

I concorrenti promossi nella terza puntata di X Factor

A volte si premiano talenti particolari, fuori dagli schemi, altre volte invece sono gli artisti più semplici a rubare gli occhi e il cuore. Ad esempio Edo, studente di ingegneria che non sembra nemmeno aver capito dove si trovi. Ma quando si siede al pianoforte e canta La casa in riva al mare di Lucio Dalla si trasforma in una rtista vero, in grado di regalare grandissime emozioni a Emma e compagni.

Autentica bomba è Nika Paris, 16enne che proviene dalla Bulgaria e canta in francese. Una giovanissima artista dal talento senza limiti. Non convincono appieno ma passano comunque il turno i Bengala Fire, una band rock and roll con esperienza alle spalle e una strada già tracciata.

Altro artista fuori dagli schemi è invece Protto, appassionato di musica classica che ha abbandonato il lavoro a tempo indeterminato per fare il musicista. La sua Fossi ricco è carica di poesia e ironia e ottiene quattro sì.

Kalpa è un artista ‘bipolare’ e lo dimostra con la sua cover di Bitter Sweet Symphony, che gli regala quattro sì. Bene anche i Riva con Tu vedevi pioggia io vedevo solo fulmini, e i Distorted Visions, che si scatenano con il loro groove metal.

Metà italiana e metà irlandese, Tess a 16 anni e una gran voglia di comunicare con gli altri. Canta I’m Lost, il suo primo brano, scritto per la sua ex ragazza. Un pezzo cantato con delicatezza e naturalezza e passaggio ai Boot Camp assicurato.

Arriva il momento di un trio che arriva dalla Corea e ama l’Italia. Cantano Come saprei per omaggiare Giorgia, e ovviamente non possono non conquistare la giuria.

Altra concorrente straniera di indubbio talento è Nava. Proviene da Teheran, e mostra le sue origini persiane nel brano Sarabe, che mescola profumi orientali con influenze occidentali. Anche lei passa la selezione. La puntata si chiude con Phill Reynolds, che ci porta nei pub americani con la sua Ring of Fire, un brano presentato utilizzando la chitarra come percussione. Regala emozioni e passa il turno.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/xfactoritalia

strillo X Factor

ultimo aggiornamento: 01-10-2021


Le migliori canzoni di Samuele Bersani

Taylor Swift reincide anche Red: l’album torna nei negozi in versione speciale