X Factor 13: cosa è successo nella prima puntata delle Auditions

X Factor 13: cosa è successo nella prima puntata delle Audition

La prima puntata delle Auditions di X Factor: il racconto dell’esordio al tavolo dei giudici di Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel.

Dopo tante chiacchiere, finalmente è arrivato il momento di X Factor 13. Al via la nuova edizione del 2019, con al tavolo dei giudici la veterana Mara Maionchi, la talentuosa Malika Ayane, il coraggioso Samuel e soprattutto Sfera Ebbasta, il personaggio più atteso di questa edizione.

Sarà riuscito il trapper di Cinisello Balsamo a superare la prova e a non far rimpiangere Fedez? Scopriamolo insieme! Ecco cosa è successo nella prima puntata delle Auditions di X Factor.

X Factor 13: la prima puntata delle Auditions

Si parte con Enrico Di Lauro che presenta Singing Out Loud di Ed Sheeran, ma convince i giudici solo con il suo inedito, guadagnandosi i Bootcamp.

Stesso risultato anche per la seconda concorrente, Maryam Rouass, parrucchiera di Bergamo di origini marocchine. Si presenta con Gioventù bruciata di Mahmood, e chiaramente vola alla fase successiva.

Renato Torre si gioca il tutto per tutto con Cupido di Sfera ma in versione acustica. La sua performance lascia perplessa Malika, ma i quattro giudici decidono comunque di mandarlo comunque ai Bootcamp.

Salvatore Medica, un giovane di Palermo, è apparso un po’ costruito, un po’troppo personaggio. Ha ricevuto qualche dritta da una Malika piuttosto infastidita, ma alla fine è riuscito a raggiungere i Bootcamp.

Tra i gruppi, hanno raggiunto i Bootcamp i Seawords, che hanno presentato l’inedito Fools. La loro esibizione ha conquistato tutti fin dalle prime note.

A rubare la scena è stata però la giovanissima Sofia Tornambene, in arte Kimono, che ha presentato l’inedito A domani per sempre. Giovane ma molto matura, si è presa di diritto un posto ai Bootcamp.

Arrivano ai Bootcamp anche gli energici Booda e Valentina Mazza. Quest’ultima, con il suo brano Cubista, ha fatto ballare i quattro giudici.

Ultimo ma non ultimo Eugenio Campagna, in arte Comete. Non ha stupito con la sua versione di Yellow dei Coldplay, ma con l’inedito Glovo ha emozionato il PalaAlpitour, raggiungendo la fase successiva.

Di seguito il video di Kimono:

X Factor 13: i giudici

La domanda che tutti si sono posti fino a ieri è stata: riuscirà Sfera Ebbasta a zittire i critici e conquistare il pubblico? La risposta è stata un sì, seppur con riserva. Come personaggio televisivo il trapper funziona alla grande, anche più del suo predecessore Fedez. Ma le polemiche sulla sua partecipazione al programma, con il richiamo ancora forte della tragedia di Corinaldo, non si sono placate e a questo punto probabilmente non termineranno mai.

Bene ovviamente anche Mara Maionchi, mentre gli altri due giudici, Malika e Samuel, sono sembrati ancora un po’ rigidi. La Ayane è apparsa severa, e ha bisogno evidentemente di rodare. Stesso discorso per Samuel, che è sembrato però più accondiscendente. Vedremo se alla lunga distanza riusciranno a non far rimpiangere Manuel Agnelli e Lodo.

Sfera Ebbasta
Sfera Ebbasta

ultimo aggiornamento: 13-09-2019