Woodstock 2019: svelata la line-up del Festival di Michael Lang

È diventata ufficiale la nuova edizione celebrativa di Woodstock, a cinquant’anni dal primo storico festival.

Woodstock 2019 è stato ufficializzato. L’edizione celebrativa per il cinquantennale del Festival più importante della storia della musica rock, e non solo, è stata confermata. Negli scorsi mesi si erano rincorse le voci relative alla replica di quello storico evento che nel 1969 emozionò il mondo intero radunando i più importanti artisti dell’epoca in una maratona musicale senza precedenti (e senza eredi, fino a oggi).

Scopriamo insieme chi si esibirà nel 2019 sui due palchi più attesi del decennio: quello di Woodstock 2019, organizzato da Live Nation, e quello di Woodstock 50, organizzato da Michael Lang.

Woodstock 2019: line up dei cantanti

Chi saranno gli artisti che comporranno il cast dell’edizione 2019 di Woodstock? Per il momento sono stati ufficializzati solo due nomi: Santana e Ringo Starr.

Dato il coinvolgimento di una delle organizzazioni più importanti nell’ambito della musica live (Live Nation) saranno certamente molti altri i nomi altisonanti della musica che prenderanno parte all’evento. Attenzione: non si tratterà solo di band e personaggi della musica rock, ma anche e soprattutto, data l’epoca in cui ci troviamo, di popstar, rapper e deejay di fama mondiale.

Negli scorsi mesi alcune indiscrezioni avrebbero indicato tra i nomi di punta i Pearl Jam e i Foo Fighters. La band di Dave Grohl in quei giorni dovrebbe però essere impegnata in Europa, e una loro presenza appare molto difficile.

Tra i protagonisti in cartellone di certo non mancheranno alcuni dei nomi che cinquant’anni fa parteciparono al Woodstock originale, per fare da trait d’union tra i due eventi: Santana è uno di questi, ma si attende la conferma di altri big.

Pur essendo un artista dell’epoca, Ringo Starr non sarà un ponte tra i due Woodstock, in quanto i Beatles, già in procinto di sciogliersi, non si esibirono nel Festival originale per cause mai del tutto chiarite.

Confermati anche altri due nomi storici della musica americana: i Doobie Brothers e l’Edgar Winter Group.

Woodstock
Fonte foto: https://www.facebook.com/WoodstockMusicandArtFair/

Woodstock 2019: dove si svolgerà il Festival

La manifestazione avrà luogo a Bethel tra il 16 e il 18 agosto 2019. Stessa città (ma venue differente) e stesse date del Festival originale, che si tenne tra il 15 e il 18 agosto 1969. Il Bethel Woods Music and Culture Festival verrà organizzato dal Bethel Woos Center for the Arts in collaborazione con Live Nation e INVNT.

Non ci sarà però tra gli organizzatori Michael Lang, il ‘padre’ dell’edizione originale di Woodstock. La nota del Bethel Woods Center afferma: “Cinquant’anni fa la gente si radunò pacificamente in questo posto per cambiare il mondo attraverso la musica“. In parte Woodstock ci riuscì. Sarà così anche per la nuova edizione?

Woodstock 50: l’evento di Michael Lang

Dal canto suo, comunque, Lang non è stato a guardare. Il promotore del Festival originale ha infatti messo in piedi un ‘controWoodstock’ che, promette, avrà lo spirito di quello di cinquanta anni fa, e sarà l”unica commemorazione autorizzata‘ dell’evento. Questo Festival alternativo non si terrà a Bethel ma a Watkins Glen, nello Stato di New York, tra il 16 e il 18 agosto.

In anticipo rispetto al Festival di Live Nation, quello di Lang ha già annunciato l’intero cast. Spiccano il primo giorno, venerdì 16 agosto, i Killers, Miley Cyrus, Santana, i Lumineers, i Racounters e Robert Plant; il secondo giorno, sabato 17 agosto, i Dead & Company (eredi dei Grateful Dead) e i Greta Van Fleet; il terzo e ultimo giorno, domenica 18 agosto, Jay-Z, gli Imagine Dragons e Halsey.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/WoodstockMusicandArtFair/

ultimo aggiornamento: 20-03-2019