Vasco Rossi live a Modena: via i reggiseni durante Rewind

Perché i Green Day si chiamano così?

Il concerto – evento di Vasco Rossi al Modena Park ha regalato emozioni uniche e non è mancato anche un momento davvero… libero!

Il concerto al Modena Park di Vasco Rossi, che ha festeggiato i suoi 40 anni di carriera, sarà per sempre ricordato come uno degli eventi rock più imponenti degli ultimi anni: l’affluenza massiccia al concerto, che ha visto la partecipazione di 220.000 persone, ha segnato un nuovo record, che sarà pressoché impossibile eguagliare. Il live è stato un susseguirsi di emozioni e uno dei momenti più particolari è stato senz’altro quello che ha avuto inizio quando Vasco ha intonato Rewind. Migliaia di ragazze sono rimaste in reggiseno, molte addirittura in topless, per rendere omaggio al loro artista preferito e partecipare così al grande flash-mob organizzato via web.

Vasco Rossi
https://www.facebook.com/vascorossi/?fref=ts

Il flash-mob dei reggiseni

Era stato organizzato dal fan club di Vasco Rossi l’imponente flash-mob che ha visto protagoniste le ragazze e le donne presenti al live di Modena Park. Al momento dell’esecuzione di Rewind, tra i brani più conosciuti del rocker di Zocca (da poco diventato di nuovo nonno), migliaia di ragazze hanno mostrato il reggiseno, su cui campeggiava la scritta “Fammi godere” (una frase del brano).

Molte fan hanno osato anche di più, togliendo anche il reggiseno e mostrandosi in topless. Grande imbarazzo per la diretta live su RaiUno: trasmettere immagini di seni nudi in prima serata sulla tv pubblica non è certo robetta da nulla! Le immagini, tuttavia, sono comunque andate in onda.

Una serata evento

Il live del 1° luglio è stato uno spettacolo di enorme successo. La trasmissione in Rai è stata seguita da oltre 5 milioni di telespettatori, sebbene non siano mancate le critiche al conduttore Paolo Bonolis. Nel corso del concerto, Vasco ha cantanto i brani più rappresentativi della sua carriera, tra cui Sally, Ogni volta, Splendida giornata, Vivere una favola, Liberi liberi, Gli spari sopra, Albachiara, C’è chi dice no, Un mondo migliore, Vita spericolata.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 03-07-2017

Caterina Saracino