The Edge da record: primo rocker a suonare nella Cappella Sistina

The Edge, il chitarrista degli U2, ha suonato sabato scorso nella Cappella Sistina: è la prima volta per un musicista contemporaneo.

Un primato tra i tanti raggiunti dai membri degli U2: stavolta ad averlo fatto suo è stato The Edge, il chitarrista della band, primo rocker ad esibirsi nella Cappella Sistina. È successo sabato scorso, quando davanti a 200 persone (dottori e ricercatori che avevano partecipato alla conferenza sulla medicina rigenerativa che ha avuto luogo in Vaticano) The Edge ha eseguito alcuni brani tra cui tre degli U2 ( “Walk on”, “Yahweh”, “Ordinary Love”) oltre alla cover di Leonard Cohen, “If it be your will”. Un grande onore, quello toccato al musicista, quello di suonare in un luogo tanto importante per l’arte, uno dei luoghi più visitati della Capitale e fino ad oggi mai ‘violato’ dalla musica rock.

Il chitarrista si è detto onorato

Ed è per questo che prima di suonare The Edge si è detto onorato di essere il primo musicista contemporaneo a suonare lì dove sono in bella mostra gli affreschi di Michelangelo. Ha anche scherzato con papa Francesco, definendosi non un vero cantante.

Quando mi è stato chiesto di essere il primo artista contemporaneo a suonare nella Cappella Sistina non sapevo cosa dire perché solitamente è un altro a cantare nel gruppo, ha spiegato il chitarrista. Essendo un irlandese ho imparato molto presto che per essere invitati nuovamente è molto importante ringraziare il ‘parroco’ locale spero che possa continuare a lungo. Lui è veramente il Papa della gente.

L’impegno sociale di The Edge

Non è un caso che proprio in un’occasione del genere l’organizzazione abbia chiamato proprio The Edge: il chitarrista, infatti, è spesso impegnato in attività dedicate allo sviluppo di possibili cure contro il cancro. Questo a causa di una grave perdita a causa di un tumore, quella del padre, e anche per il fatto che la figlia ha combattuto contro la leucemia. Per questo non manca mai l’apporto del membro degli U2 a fondazioni che si occupano di trovare cure possibili a questi mali.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-05-2016

Ivana Crocifisso