The Cure regalano un grande spettacolo all’Italia

Per quasi tre ore di concerto i The Cure, regalano un grande capolavoro musicale di dark wave e post punk che ha dettato legge negli anni ’70

Dopo quattro anni di attesa, i The Cure si sono esibiti a Bologna il 29 ottobre e a Roma il 30, registrando sold-out in entrambe le date. Ora, sono pronti ad approdare a Milano con due date consecutive, oggi 1 e domani 2 novembre all’Assago Mediolanum Forum: anche queste due date hanno registrato il tutto esaurito già da un pezzo.

Uno spettacolo di oltre tre ore, imprevedibile, con super-classici alternati a brani rari e inediti, senza contare la lunga serie di bis che hanno mandato in estasi tutti i presenti.

Una band unica e dalle molte sfaccettature

Con una scaletta variegatissima e molto ricca, ben 31 brani tratti in gran parte da The Head on the Door ma anche da altri storici successi discografici della band, i The Cure hanno portato anche in Italia il loro rock immortale e senza tempo, che ha consentito loro di vivere quasi quattro decenni da protagonisti della scena rock-punk internazionale.

A partire da Shake Dog Shake per finire con Why Can’t I Be You?, passando per veri cult come Pictures of you, Lullaby e Friday I’m in Love, Robert Smith (voce / chitarra), Simon Gallup (basso), Jason Cooper (batteria), Roger O’Donnell (tastiere) e Reeves Gabrels (chitarra) hanno regalato una lunga carrellata di brani dal vivo con ben tre bis a conclusione dello show.

Di seguito la scaletta completa:

pen
High
A Night Like This
The Walk
Push
In Between Days
Pictures of You
This Twilight Garden
Lovesong
Primary
Charlotte Sometimes
Just Like Heaven
Trust
Want
The Hungry Ghost
From the Edge of the Deep Green Sea
End

Primo bis:
It Can Never Be the Same
Shake Dog Shake
Burn
A Forest

Secondo bis:
Lullaby
Fascination Street
Never Enough
Wrong Number

Terzo bis:
Hot Hot Hot!!!
Friday I’m in Love
Doing the Unstuck
Boys Don’t Cry
Close to Me
Why Can’t I Be You?.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-11-2016

Licia De Pasquale