La BMI ha istituito il Taylor Swift Award: un ambito riconoscimento al talento dell’artista californiana e alla sua influenza sul pubblico.

Non ha ancora compiuto trent’anni ma ha avuto carriera densa e ricca di soddisfazioni: e ora per Taylor Swift è arrivata un’altra bella notizia. Come per i grandi della musica, ed è un esempio Michael Jackson, un premio porterà il suo nome. Il Taylor Swift Award è ufficialmente nato: per l’artista classe 1989 (come il titolo del suo album di successo) è sicuramente un traguardo importante, per lei che nella ancor breve carriera di premi così ne ha vinti davvero tanti. A darle l’onore è stata la BMI, l’organizzazione di compositori degli Stati Uniti.

Il presidente BMI: Taylor Swift ha trasformato la cultura pop attraverso le sue canzoni

Il Taylor Swift Award è stato istituito come riconoscimento del talento della giovane artista californiana e per la sua influenza sul pubblico di tutto il mondo. Ed è stato lo stesso vice presidente di BMI a dare ulteriori spiegazioni: Taylor Swift – ha detto – ha trasformato la cultura pop attraverso le sue canzoni, l’arte e lo spirito indomito che la caratterizza.

Motivazioni, queste, che hanno spinto la BMI ad intitolarle una statuetta. Un impegno importante in vari ambiti per la Swift, della quale è stato riconosciuto soprattutto il grande impatto con il pubblico, cosa evidente dal grande successo del suo ultimo tour.

L’unico precedente in 64 anni: Michael Jackson nel 1990 ebbe una statuetta a lui intitolata

Il fatto che in 76 anni, da quando la BMI esiste, sia stato solo Michael Jackson ad avere questo onore rende questo avvenimento ancora più importante. Nel 1990 era toccato al re del pop, adesso, ventisei anni dopo, tocca invece a Taylor Swift. la nuova diva del pop. Il premio verrà consegnato per la prima volta il prossimo 10 maggio nel corso del sessantaquattresimo gala dei BMI Pop Awards.

TAG:
evidenza Taylor Swift

ultimo aggiornamento: 07-04-2016


Tiromancino, domani esce il nuovo disco, Nel respiro del mondo

Mariah Carey, 13 anni dopo in Europa: il 16 aprile data milanese