La prima serata del Festival di Sanremo 2020, guidato da Amadeus: ospiti Tiziano Ferro ed Emma Marrone.

Il Festival di Sanremo 2020 è iniziato. Dopo il clamore e le polemiche della vigilia, tra sessimo, battaglie per i diritti e un attacco mediatico con pochi precedenti a uno dei concorrenti in gara per via di una sua vecchia canzone, la kermesse ha preso vita, sciogliendo una tensione altissima.

Nella prima serata i protagonisti sono, oltre ad Amadeus e alle sue co-conduttrici, quattro cantanti tra le Nuove Proposte e 12 tra i Big, più i tanti ospiti d’onore.

Sanremo 2020: la prima serata

Amadeus
Amadeus

Il programma della prima serata del Festival è molto corposo (come d’altronde saranno tutte e cinque le serate). Tra le Nuove Proposte ci attendono due scontri diretti: Eugenio in Via di Gioia contro Tecla Insolia; Fadi contro Leo Gassmann.

Tra i Big sono invece dodici i protagonisti attesi sul palco. Ecco la scaletta:

Irene Grandi, Marco Masini, Rita Pavone, Achille Lauro, Diodato, Le Vibrazioni, Anastasio, Elodie, Bugo e Morgan, Alberto Urso, Riki, Raphael Gualazzi.

Nel corso della serata sono attesi anche molti ospiti: Fiorello, Tiziano Ferro, il cast del nuovo film di Gabriele Muccino, Gli anni più belli, compresa Emma Marrone, invitata anche per promuovere il suo ultimo album Fortuna. Prevista anche la partecipazione di Al Bano e Romina, oltre ad Antonio Maggio e Gessica Notaro, che canteranno un brano scritto da Ermal Meta.

Di seguito un tweet con il programma della prima serata:

Il 70esimo Festival di Sanremo si apre con Fiorello in veste di sacerdote (con l’abito di Don Matteo) che invita tutti alla pace. Dopo un breve monologo, è lui a introdurre il conduttore e direttore artistico, Amadeus.

Lo stesso presentatore presenta a sua volta Fiorello, che stavolta in un impeccabile smoking torna sul palco. Dopo qualche altro siparietto, si parte con la gara. Tocca alla prima sfida delle Nuove Proposte: gli Eugenio in Via di Gioia contro Tecla Insolia.

I primi a esibirsi sono gli Eugenio in Via di Gioia, che si esibiscono sulle note di Tsunami. Tocca quindi alla giovanissima Tecla, vincitrice di Sanremo Young, che presenta canta 8 marzo.

Arriva subito il primo verdetto: con il 50,6% vince questo primo duello Tecla Insolia.

Senza pausa, è il momento del secondo duello: Fadi contro Leo Gassmann.

Il primo a salire sul palco è il giovane cantautore di origine nigeriana. La sua canzone è Due noi. Il figlio d’arte invece porta sul palco dell’Ariston la sua Vai bene così. Piccola curiosità: a dirigere l’orchestra per lui c’è Matteo Costanzo, ex concorrente di X Factor nella sua stessa edizione.

Secondo verdetto della serata: la sfida tra due delle voci più belle della gara dei Giovani è vinta, con il 54%, da Leo Gassmann.

https://twitter.com/SanremoRai/status/1224791945790337024

Chiusa la ‘parentesi’ riservate alle Nuove Proposte è arrivato il momento della prima esibizione del grande ospite di questo Festival: Tiziano Ferro. Il cantautore di Latina si esibisce subito sulle note di Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno.

Dopo l’emozione dell’esibizione di Tiziano, si parte con la prima Big in gara: Irene Grandi con Finalmente io, brano scritto per lei da Vasco Rossi.

Secondo concorrente tra i Big è Marco Masini, che presenta al pubblico la sua Il confronto. Nemmeno il tempo di riprendersi dalle emozioni regalate dall’ex vincitore di Sanremo nel 2004 che arriva il turno, dopo 48 anni, del ritorno di Rita Pavone: l’esperta cantante ci presenta Niente (Resilienza 74).

Si prosegue quindi con il ben più giovane Achille Lauro, al secondo Sanremo consecutivo. L’ex trapper, con un abbigliamento molto scenografico, presenta Me ne frego.

Si passa a uno dei candidati per la vittoria finale (e anche per il Premio della Critica): Diodato con Fai rumore. La sua interpretazione strappa molti applausi.

Arriva quindi li momento de Le Vibrazioni, accompagnati dal ritorno del maestro Beppe Vessicchio, e soprattutto dalla traduzione simultanea del testo di Dov’è per i non udenti.

Tempo di una nuova pausa e di altri ospiti molto attesi: Al Bano e Romina con Romina Carrisi. La figlia della coppia più amata della musica era infatti nel pancione della madre nel 1987, durante l’esibizione dei due cantanti con Nostalgia canaglia.

Durante la discesa delle scale Al Bano inciampa e viene sorretto da Romina. Va molto meglio con l’esibizione, che comincia proprio sulle note di Nostalgia canaglia, per poi passare a Ci sarà e Felicità. La loro performance viene accolta con una standing ovation. Arriva quindi dopo venticinque anni il momento di un nuovo singolo della coppia più amata della musica italiana, Raccogli l’attimo, scritta con Crisitiano Malgioglio.

Dopo questo bagno di emozioni, si torna alla gara con Anastasio. Il vincitore di X Factor 2018, altro favorito per la vittoria finale, canta Rosso di rabbia. Grande grinta per il rapper sorrentino, che non soffre l’impatto con l’Ariston.

Altra pausa per l’ospite d’onore, Tiziano Ferro. Stavolta tocca a un omaggio alla grande Mia Martini, con il capolavoro Almeno tu nell’universo.

Torna quindi sul palco Emma Marrone insieme al cast del film Gli anni più belli di Gabriele Muccino. Tutti gli attori interpretano E tu come stai di Claudio Baglioni.

Si ricomincia con la gara. È il momento di Elodie, che canta Andromeda, un pezzo scritto per lei da Mahmood e Dardust. E lo stile si riconosce dalle prime note.

Dopo l’emozionante monologo di Rula Jebreal contro la violenza sulle donne, è il turno della coppia più scanzonata di questo Festival, Bugo e Morgan. I due cantautori presentano insieme la loro Sincero.

Altra pausa dalla competizione. Torna sul palco la vincitrice di Sanremo 2012, Emma Marrone. La cantante salentina parte con il suo ultimo singolo, Stupida allegria, prima di dedicarsi a un medley dei suoi più grandi successi.

La gara prosegue con Alberto Urso, che presenta il suo inedito Il sole ad est, una canzone dedicata a sua nonna. La sua performance è impeccabile ed emoziona i fan.

Torna quindi sul palco, per la terza volta questa sera, Tiziano Ferro. Stavolta canta la title track del suo ultimo album, Accetto miracoli.

Ci avviamo verso il gran finale di questa prima serata. Arriva sul palco il penultimo artista, Riki, che presenta il suo inedito Lo sappiamo entrambi.

Gli ultimi ospiti della serata sono anche gli ultimi annunciati prima del via: Antonio Maggio e Gessica Notaro, che cantano un brano, intitolato La faccia e il cuore, sulla vicenda drammatica che ha coinvolto la donna.

Dopo quest’ultima pioggia di emozioni, è il momento del dodicesimo artista della serata: la chiusura è affidata a Raphael Gualazzi e alla sua Carioca.

Prima di salutare, arriva il momento di svelare la prima classifica del festival, frutto della giuria demoscopica:

1 – Le Vibrazioni – Dov’è

2 – Elodie – Andromeda

3 – Diodato – Fai rumore

4 – Irene Grandi – Finalmente io

5 – Marco Masini – Il confronto

6 – Alberto Urso – Il sole ad est

7 – Raphael Gualazzi – Carioca

8 – Anastasio – Rosso di rabbia

9 – Achille Lauro – Me ne frego

10 – Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)

11 – Riki – Lo sappiamo entrambi

12 – Bugo e Morgan – Sincero

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/festivaldisanremo

TAG:
news Sanremo strillo

ultimo aggiornamento: 04-02-2020


Lacuna Coil annunciano un concerto al Rock the Castle 2020

Irene Grandi al Circo Massimo: aprirà i concerti di Vasco