Festival di Sanremo 2020: presentatore, valletta e direttore artistico

Sanremo 2020: Monica Bellucci smentisce la sua partecipazione

Sanremo 2020, Amadeus sarà il conduttore e il direttore artistico del 70° Festival: è arrivata l’ufficialità.

Amadeus condurrà il Festival di Sanremo 2020, quello dell’edizione numero 70. Dopo giorni di voci e indiscrezioni, è arrivata l’ufficialità. Ma rispetto alle attese è stato annunciato anche un doppio ruolo per l’ex presentatore dell’Eredità: sarà lui infatti il nuovo direttore artistico.

Sanremo 2020: presentatore, valletta e date

Oltre al nome del presentatore, sono ufficiali anche le date: la kermesse dedicata alla Canzone italiana si terrà dal 4 all’8 febbraio 2020.

Inoltre, sappiamo che il Dopo Festival quest’anno sarà sostituito dall’Altro Festival, in diretta su Rai Play, e che al timone di comando ci sarà Nicola Savino con Myss Keta.

Le madrine sono state confermate solo durante la conferenza stampa di presentazione: Mara Venier, Rula Jebreal, Antonella Clerici, Diletta Leotta, Emma D’Aquino, Laura Chimenti, Francesca Sofia Novello, Georgina Rodriguez, Sabrina Salerno e Alketa Vejsiu.

Inizialmente era stata annunciata anche la presenza di Monica Bellucci, ma il 20 gennaio la nota diva, dopo aver confermato che aveva un progetto con Amadeus, ha dichiarato che non sarà a Sanremo per cause di forza maggiore. L’ennesimo colpo per il 70esimo Festival, da diversi giorni nell’occhio del ciclone per il presunto ‘sessismo’ del direttore artistico.

Amadeus
Amadeus

Il direttore artistico del 70° Festival della canzone italiana

Negli scorsi mesi si era diffusa la voce di un possibile ritorno di Carlo Conti in un ruolo già ricoperto in passato. Il noto presentatore toscano avrebbe in questo caso affiancato Amadeus, di fatto dividendosi con lui i compiti.

Ma era stato lo stesso Conti a far sfumare questa ipotesi, dichiarando al Maurizio Costanzo Show che è ancora presto per parlare di queste cose. Eppure, in Rai la pensano diversamente.

Un’autocandidatura, attraverso la voce del figlio Massimiliano Pani, era stata quella della grande Mina. Anche l’ad Rai, Fabrizio Salini, era sembrato interessato a questa ipotesi molto affascinante.

Voci insistenti avevano riguardato anche un ritorno di Tony Renis e, soprattutto, la scelta di Mogol per un ruolo così delicato. Alla fine però tutte queste voci si sono rivelate infondate, e la Rai ha deciso per la soluzione maggiormente ‘di comodo’. Doppio ruolo per Amadeus, cui spetterà dunque il compito non semplice di guidare il primo Festival del dopo Baglioni.

Di seguito il video di Soldi di Mahmood, la canzone che ha vinto il Festival di Sanremo 2019:

ultimo aggiornamento: 20-01-2020