Sanremo 2019: il commento finale di Claudio Baglioni

Nella conferenza stampa di chiusura del Festival di Sanremo 2019, Claudio Baglioni ha tirato le somme di questa avventura. Ecco le sue parole.

Finisce l’avventura del Festival di Sanremo 2019, vinto a sorpresa dal talentuoso Mahmood davanti a Ultimo e Il Volo. Per il direttore artistico Claudio Baglioni è arrivato il momento di tracciare un bilancio di quello che, con tutta probabilità, rimarrà la sua ultima esperienza in queste vesti tanto prestigiose quanto faticose.

Dalla soddisfazione per il risultato finale all’appello rivolto a chi prenderà il suo posto: ecco le dichiarazioni più importanti del cantautore romano.

Sanremo 2019: la conferenza stampa finale di Claudio Baglioni

L’orgoglio più grande, per il direttore artistico, sta nell’aver riportato le canzoni al centro dello spettacolo: “La vera vincitrice è la musica. Mi sono accorto che c’è stata tanta attenzione all’annuncio degli artisti e all’ascolto delle canzoni. Si è parlato anche di musica, di contenuti, e questo premia molto il nostro lavoro“.

Sulle polemiche ha prevalso la musica con il suo messaggio variegato e rivolto a tutti, e ciò non può che far felice un artista come il divino Claudio. Il cantautore ha quindi commentato nel dettaglio il successo di Mahmood: “Si è verificata la previsione più incredibile. Uno dei due vincitori del primo Festival (Sanremo Giovani di dicembre, ndr) ha poi vinto il Festival di Sanremo: un po’ da zero a tutta“.

CLAUDIO BAGLIONI
CLAUDIO BAGLIONI

Le parole di Claudio Baglioni nell’ultima conferenza stampa di Sanremo 2019

Il direttore artistico sottolinea quindi come molti fra gli outsider siano arrivati in alto in classifica a danno di concorrenti più esperti. Se vogliamo, un altro motivo di soddisfazione: “Tra i primi tre classificati ci sono tre modi diversi di intendere la musica, anche piuttosto distanti. Questo è il risultato. Non so se sarà una tendenza che verrà mantenuta, ma spero serva a far tornare la musica in televisione anche al di fuori del Festival“.

Infine, le parole che tutti non avrebbero voluto sentire, ovvero la quasi conferma che la sua avventura da direttore artistico di Sanremo finisce qui. Il cantautore sottolinea che di lavoro da fare ce n’è ancora molto, e che gli piacerebbe farlo, ma che il troppo stroppia “anche se è bello“.

Prima di salutare, Claudio ci tiene però a lanciare un appello al suo successore: “Continuate a mantenere il Festival vicino alla musica, alla proposta giovane. In questo c’è il segnale di cambiamento vero, magari piccolino. Io lo ritengo epocale. Il fatto che avvenga a Sanremo, può essere un grande segnale“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-02-2019