Salmo conquista Netflix con il video di Sparare alla luna

In arrivo il video del nuovo singolo di Salmo, Sparare alla luna: sarà pubblicato su Netflix.

Salmo sbarca su Netflix. Dopo aver utilizzato PornHub per promuovere l’uscita del suo album Playlist, che ha già frantumato ogni record, il rapper sardo è pronto a conquistare anche la più celebre piattaforma di streaming per film e serie tv. Verrà pubblicato infatti proprio su Neflix il videoclip del suo nuovo singolo, Sparare alla luna, brano scritto insieme a Coez. Ecco tutti i dettagli!

Salmo, Sparare alla luna: il video su Netflix

L’annuncio è stato dato sui rispettivi canali social dai due artisti, che hanno anticipato il contenuto della nuova clip con un trailer. D’altronde, i video di Salmo non sono semplici video, ma vere e proprie narrazioni visive, sorta di cortometraggi che ammiccano senza nascondersi al mondo del cinema.

Stavolta il tema è ispirato a una delle serie più famose proprio di Netflix: Narcos. Questa la caption di presentazione dell’artista di origine sarda: “Dal set di Narcos Messico, il video di Sparare alla Luna, fuori il 21 novembre diretto da @younutsprod. Solo su Netflix“.

Questo il trailer pubblicato nel post su Instagram:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Salmo Official (@lebonwski) in data:

Salmo e Coez, Sparare alla luna: la clip ispirata a Narcos

Il video della canzone del rapper sardo e Coez è ambientato nel Messico dei primi anni Ottanta e ricalca in tutto e per tutto lo stile della famosa serie televisiva di Netflix. La clip è stata girata dai registi YouNuts, un duo composto da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo ed è stata girata proprio sul set della famosa serie. Per Salmo si tratta dell’ennesimo record, nel suo piccolo: è infatti il primo artista italiano a utilizzare la celebre piattaforma di streaming per lanciare un proprio video musicale.

Salmo
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/salmoofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-11-2018