Robert Plant e Alison Krauss terranno un concerto in Italia: ecco la data dell’evento e dove acquistare i biglietti.

Robert Plant e Allison Krauss hanno annunciato un concerto in Italia. Il successo di Raising Sand dei due artisti ha stabilito che – come duo – sono davvero convincenti ed amalianti. Quattordici anni dopo l’uscita dell’album Raise the Roof mantengono la loro attenta semplicità, raccogliendo la sfida di pubblicare un altro disco di cover che risultano di impatto ed originali. Quando i loro talenti si intrecciano, Plant e Krauss sono maestri nel rispolverare brani vecchi di generazioni, eseguendoli a un ritmo fresco e personale. Ecco la data del loro concerto italiano e dove acquistare i biglietti.

Concerto
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/concerto-prestazioni-pubblico-336695/

Robert Plant e Allison Krauss: il concerto in Italia

Annunciato un concerto in Italia da parte di Robert Plant e Allison Krauss. Il duo, infatti, si esibirà nel nostro paese il 14 luglio 2022 sul palco del Lucca Summer Festival. Si tratta della loro unica data nel nostro paese, alla quale si potrà partecipare, acquistando i biglietti sul sito del Lucca Summer Festival, a partire dalle ore 9 del 26 novembre 2021. Il video di Can’t Let Go:

Tra le sue radici Led Zeppelin, il suo amore per il doo-wop degli anni ’50 e una passione decennale per la musica asiatica meridionale, Robert Plant ha sperimentato diversi stili musicali. La sua carriera è caratterizzata da indiscutibili espansioni e divergenze. A un concerto tributo al Lead Belly del 2004, ha incontrato la cantante bluegrass Alison Krauss, membro degli Grand Ole Opry, che, fino a quest’anno, ha detenuto il record per il numero maggiore di Grammy Awards vinti da una donna, avendo portato a casa il primo all’età di 18 anni.

La connessione forte tra i due artisti

Nonostante le identificazioni di genere apparentemente differenti, la connessione quasi telepatica de duo è stata immediata, tanto da produrre l’imponente Raising Sand. Prodotta da T Bone Burnett, la raccolta di 12 cover e un brano originale di Jimmy Page e Robert Plant ha mostrato come i due musicisti si siano riuniti quando si sono avventurati in quella che Plant ha soprannominato la “musica delle montagne“.

Raise the Roof, anch’esso prodotto da Burnett, è la controparte oscura della prima uscita di Plant e Krauss, con cover che spaziano dalla moderna band indie-folk Calexico al primo musicista blues del Delta, Geeshie Wiley. La loro cover di Quattro (World Drifts In)” dei Calexico, la canzone che ha acceso il desiderio di Krauss per un secondo disco in duo, sospende Plant e Krauss in una personale catarsi nomade, pronunciata con tale ardore che è come se i due avessero scritto la traccia loro stessi. Allo stesso modo, nonostante la natura insidiosa di “Last Kind Words Blues” di Wiley, la voce di Krauss si eleva al di sopra di tutto, come un girasole proteso verso la luce del sole. I toni opposti di Krauss e Plant, uniti alle delicate pizzicate banjo di Marc Ribot e all’ipnotizzante mandolino di Stuart Duncan, si rifanno alla galvanizzante simmetria vocale di Plant con l’altra sua partner di duetto femminile, l’immortale cantante folk e frontwoman dei Fairport Convention Sandy Denny, l’unica cantante ospite su qualsiasi disco dei Led Zeppelin.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Concerti strillo

ultimo aggiornamento: 20-11-2021


Arctic Monkeys, la band annuncia l’arrivo del nuovo album

Take That, nuovo album in arrivo: la conferma di Gary Barlow