Rkomi e Tommaso Paradiso, Ho spento il cielo: il nuovo singolo del rapper milanese insieme al cantautore romano ex Thegiornalisti.

Nuovo singolo per Rkomi e nuova importante collaborazione. Il rapper milanese, in attesa di lanciare l’album Taxi Driver, ha pubblicato il 14 aprile un’anticipazione. Si tratta di Ho spento il cielo, brano che lo vede accompagnato da Tommaso Paradiso. Un incontro di stili unico e intenso tra uno dei più importanti rappresentanti della scena rap italiana e uno dei Big dell’Itpop in salsa romana.

Rkomi e Tommaso Paradiso, Ho spento il cielo: il significato

Il brano anticipa il nuovo album Taxi Driver del rapper milanese. Si tratta di una canzone che permette alle liriche introspettive di Mirko di intrecciarsi con la forza espressiva di Paradiso. Il significato del testo è chiaro e palese: si tratta di un pezzo d’amore, o meglio di un pezzo su un amore finito, con molti rimpianti.

Tommaso Paradiso
Tommaso Paradiso

Il singolo sarà accompagnato dal 15 aprile alle ore 21 da un video ufficiale che proseguirà la narrazione anticipata dal trailer già visibile da qualche giorno su YouTube. Guardiamolo insieme:

Taxi Driver è il nuovo album di Rkomi

Dopo la fortuna del precedente lavoro, Dove gli occhi non arrivano, Rkomi porta ancora avanti la sua ricerca artistica con Taxi Driver, un nuovo disco che evoca fin dal titolo uno dei capolavori della storia del cinema, la pellicola di Martin Scorsese che ha consacrato Robert De Niro.

Come un tassista dallo sguardo acuto, che vive la metropoli e ne assorbe ogni vibrazione, sia quelle positive che quelle negative, il rapper in questo album entra i diversi mondi e racconta diverse storie, mantenendo la propria identità e dimostrando capacità liriche non indifferenti. Non resta che iniziare il countdown: all’uscita del disco manca ormai sempre meno. La data da segnare sul calendario è il 30 aprile.

TAG:
Rkomi strillo Tommaso Paradiso

ultimo aggiornamento: 14-04-2021


40 anni di Faith, il terzo album dei Cure di Robert Smith

Fiorella Mannoia, slittano i concerti del 2021: le nuove date