In diretta radiofonica una ragazza ha dedicato al proprio partner Amami di Emma Marrone, ma lui l’ha lasciata con un messaggio: ecco il commento della cantante salentina.

Incredibile ma vero, una ragazza è stata lasciata in diretta radiofonica dal proprio compagno dopo avergli dedicato Amami di Emma Marrone! La vicenda tragicomica è avvenuta in una radio locale, Radio Tabù, non proprio ieri. Si tratta di un accaduto del 2013 diventato però virale sul web grazie a YouTube e tornato a galla per il commento della cantante salentina, che non ha potuto non dire la sua su questo siparietto davvero originale!

Ragazza dedica Amami di Emma Marrone al partner, lui la lascia

I due protagonisti della vicenda si erano conosciuti proprio a un concerto della Brown, e in quell’occasione era nato l’amore. Lei è una fan sfegatata della cantante salentina, e anche per questo ha voluto dedicare al suo amato una delle sue canzoni preferite, Amami, pensando di fargli un regalo romantico.

Emma Marrone
Emma Marrone

Ma le cose non sono andate come previsto, e in diretta radiofonica la ragazza ha ricevuto un messaggino dal partner in cui quest’ultimo le comunicava che tra loro era tutto finito. Una tragedia consumata live, e commentata dalla ragazza con un laconico: “Lo sapevo che ho sbagliato tutto!“.

Emma Marrone reagisce al video

Nonostante si tratti di una storia di ormai otto anni fa, Emma è riuscita a ritrovare il video su YouTube e lo ha commentato con la consueta ironia, mandando una ‘frecciatina’ all’amica Alessandra Amoroso, con cui da qualche settimana è in rotazione radiofonica nel brano Pezzo di cuore.

Vuoi fare una dedica d’amore, non scegliere le canzoni della Brown. Questa la sintesi del pensiero di Emma, che ha scritto in una Instagram Story: “L’ho sempre detto che per certe situazioni ci vogliono le canzoni di Alessandra Amoroso“.

Di seguito l’ormai celebre video:

Emma Marrone

ultimo aggiornamento: 03-02-2021


Fedez sparisce da Instagram, Chiara Ferragni svela: “Ha la febbre, ma non è Covid”

Tiziano Ferro testimonial per una campagna governativa: scoppia la polemica sui social