Disponibile in streaming, il documentario ripercorre la storia di uno dei volti più celebri della televisione italiana.

Il documentario di Daniele Lucchetti che omaggia la mitica Raffaella Carrà si intitola “Raffa” ed è uscito nel 2023. Strutturato in tre puntate dalla durata di un’ora ciascuna, e trasposto in lungometraggio per l’uscita nelle sale cinematografiche il giugno scorso, è ora disponibile in streaming con il formato originale su Disney+.

La docu-serie ripercorre la vita pubblica e privata della star televisiva attraverso le sue immagini più iconiche, insieme a quelle più esclusive facenti parte dell’archivio privato di Raffaella, il tutto accompagnato dalle testimonianze di chi ha avuto il privilegio di conoscerla da vicino.

“Raffa”

La storia di come Raffaella Pelloni è diventata Raffaella Carrà, viene tracciata nel documentario in ordine cronologico: dall’adolescente abbandonata dal padre che ha le idee chiare per il futuro ad una ragazza che sogna il mondo dello spettacolo.

Lucchetti, nella prima puntata della docu-serie, si pone l’obiettivo di mettere in scena l’inizio della carriera della Carrà. Respinta dall’accademia di danza in cui studiava e trasferitasi a Roma, Frank Sinatra la volle ad Hollywood con sé. Dopodiché, tornata in Italia perché soffocata dal divismo statunitense, ottiene il suo primo ruolo “decorativo” in televisione fino al momento in cui non è stata scelta da Gianni Boncompagni affinché conducesse con lui un programma Rai.

Raffaella Carrà

La storia di Raffaella Carrà è anche la storia di un corpo femminile desiderato e scandaloso, capace di parlare alle persone queer ed alle casalinghe d’Italia nello stesso momento. Il duo Carrà-Boncompagni si trasforma in una fabbrica di hit musicali che ascoltiamo ancora oggi, come “Tuca Tuca” o “Far l’amore“. L’icona non conquista solo il pubblico italiano, bensì anche quello spagnolo, terra in cui si rifugia nei momenti in cui l’Italia la opprime.

Negli anni ’80 è costretta poi a reinventarsi e da regina del sabato sera, conquistato dai volti di Heather Parisi, Loretta Goggi, Lorella Cuccarini, si trasforma in regina del mezzogiorno.

Per potersi dedicare alla carriera, Raffaella Carrà ha dovuto accantonare il desiderio di mettere al mondo dei figli e quando ne ha avuto l’opportunità, il corpo che le ha permesso di diventare uno dei volti più iconici dell’industria televisiva, l’ha tradita.

Se vuoi scoprire di più sulla vita della Carrà, non ti resta che guardare il documentario du Disney+!

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2023 12:21


Fantasanremo 2024: cosa c’è da sapere

Gli album italiani che compiono 50 anni nel 2024