Pupo è stato censurato in Russia per il suo nuovo singolo Fuori dal gregge: la denuncia del cantantautore attraverso i suoi account social.

Ebbene sì, sono un sovversivo“, ha scritto Pupo sul suo account Facebook. In Italia non tutti definirebbero il cantautore toscano come un sovversivo o un rivoluzionario, ma a quanto pare in Russia ne sono convinti. Non a caso, il suo ultimo singolo, Fuori dal gregge, cantato con l’artista russo Alan, è stat censurato. Si tratta della prima volta che la Russia, uno dei paesi in cui la sua musica è più amata, decide di censurare un suo brano.

La Russia ha censurato il nuovo singolo di Pupo

Ebbene sì, sono un sovversivo“, ha scritto il cantante su Facebook: “In Russia alcuni passaggi di Fuori dal gregge, il mio duetto con Alan, sono ritenuti dai media, tra cui la Tass, troppo estremi“. La disanima di Ghinazzi va avanti tra il serio e il faceto: “Parole come gregge e la pecora in maschera antigas del video non hanno passato le maglie della promozione e sono stati interpretati dai media come sovversivi“.

Pupo
Pupo

In realtà il nuovo singolo di Pupo è effettivamente molto ironico e ricco di metafore, a suo modo anche provocatorio sul tema della battaglia contro il Covid-19, ma di certo è difficile da definire sovversivo.

Pupo al Grande Fratello Vip

Il cantante in questo periodo è protagonista in Italia al Grande Fratello Vip nel ruolo di opinionista. Un’ennesima conferma di quanto sia diventato ormai uno dei personaggi più amati dagli italiani, anche dal pubblico televisivo. In occasione dell’ultima puntata si è tra l’altro commosso ricordando il suo rapporto con le sue amatissime figlie. Insomma, immagini che forse potrebbero far cambiare idea ai media russi. Questo il video della canzone incriminata, Fuori dal gregge:

TAG:
pupo

ultimo aggiornamento: 24-09-2020


La commovente dedica di Riccardo Fogli per i malati di Alzheimer

Brutta caduta per Fedez “Credo di essermi rotto il piede”