Manuel Agnelli: “Perché ho lasciato X Factor? Discorso complesso…”

Il frontman degli Afterhours, Manuel Agnelli, è tornato sul suo addio a X Factor.

X Factor 12 è ormai alle spalle, e con esso anche la partecipazione al talent show di Manuel Agnelli. Il frontman degli Afterhours, dopo tre anni da giudice, ha deciso di lasciare il posto ad altri artisti. Un addio annunciato in diretta dopo la Semifinale e che ha fatto discutere non poco. In occasione di un’intervista per la presentazione del suo tour solista nei teatri, il cantante è tornato sulla questione, spiegando definitivamente i motivi alla base della sua scelta.

Perché Manuel Agnelli ha lasciato X Factor?

Queste le parole dell’artista e produttore milanese riguardo il suo addio al talent ai microfoni di Rockol: “Il discorso è molto complesso. Ad X Factor ho detto quello che dovevo dire e fatto quello che dovevo fare. La trasmissione ha due anime, quella della gara, dei giochi senza frontiere, e quella della ricerca di una credibilità musicale. Io sono stato chiamato per questa seconda dimensione: mi sono adattato alla televisione, ma mantenendo il mio ruolo di musicista e produttore“.

Agnelli continua ancora, andando più nel dettaglio: “Volevo che i miei concorrenti crescessero musicalmente e professionalmente, che si preparassero per fare questo mestiere, oltre che il programma TV. Credo di esserci riuscito, perché i miei concorrenti fatto tutti questo mestiere, o lo faranno. Volevo evitare di diventare il pupazzetto del giudice cattivo che schiacci il pulsante e dice la cattiveria o di diventare il cartonato di me stesso: questa è la ragione per cui ho deciso di lasciare il programma“.

Manuel Agnelli
Manuel Agnelli

Manuel Agnelli a X Factor

Il frontman degli Afterhours è stato giudice di X Factor dal 2016 al 2018, nella decima, undicesima e dodicesima edizione. Durante la sua prima avventura da giudice ha guidato gli Over senza grandissimo successo. Uno dei suoi concorrenti, Andrea Biagioni, sarà però tra i protagonisti di Sanremo Giovani 2018.

La sua seconda avventura è stata quella più fortunata. Manuel ha infatti guidato i Gruppi, facendo dei Måneskin la band sforna hit di oggi. Tra le sue nuove leve c’erano anche i Ros, a loro volta finalisti a Sanremo Giovani.

Anche in questa terza e ultima edizione il cantante ha avuto una squadra forte, quella delle Under Donne, con tre talenti veri come Sherol, Martina Attili e Luna. Durante lo show l’unica cantante arrivata in Finale è stata però la giovanissima sarda (terzo posto). Vedremo se nel corso della loro carriera queste tre aspiranti artiste riusciranno a far tesoro dei suoi consigli.

Nel video l’esibizione alle Auditions di Sherol:

ultimo aggiornamento: 17-12-2018