Il cantante 20 enne Justin Bieber è stato arrestato per aggressione e guida pericolosa dopo che la sua Atv ha tamponato un furgone in Canada.

La popstar Justin Bieber è di nuovo nei guai con la giustizia. Questa volta è stato arrestato per aggressione e guida pericolosa. L’episodio è avvenuto venerdì scorso in Canada, successivamente a un alterco con un paparazzo. Lui era insieme a Selena Gomez, che è stata interrogata dalla polizia di Perth County, in Ontario. L’arresto di venerdì potrebbe incidere negativamente sul regime di libertà vigilata a cui è stato ammesso l’idolo di milioni di teenager dopo il lancio di uova.

Kees Wijnands, portavoce della Ontario Provincial Police ha detto:

“Secondo quanto rivelato dalle indagini, dopo l’impatto, l’autista del quad e un occupante dell’altro veicolo si sono resi protagonisti di un violento confronto fisico”.

Justin Bieber in quanto già incriminato per aggressione a Toronto, è stato rimesso in libertà con «l’impegno di presentarsi» all’udienza che si terrà nel tribunale di Stratford il 29 settembre prossimo.

Si legge in un comunicato stampa dell’avvocato di Justin Bieber:

“Il weekend di relax di Justin Bieber e Selena Gomez è stato disturbato dalla presenza non richiesta dei paparazzi. Tutto ciò ha portato alle accuse di guida pericolosa e aggressione. Il signor Bieber e la signorina Gomez hanno collaborato senza problemi con le autorità. Siamo speranzosi riguardo al fatto che questa cosa si possa risolvere al più presto.”


Ornella Vanoni festeggia gli 80 anni con triplo disco e tour invernale

Gli Smashing Pumpkins si scioglieranno nel 2015