Pearl Jam: Eddie Vedder spiega come è nato Gigaton

Pearl Jam, Eddie Vedder: “Su Gigaton abbiamo lavorato 7 anni”

Su Gigaton è stato svolto un lavoro, durato sette anni: questo è quanto afferma Eddie Vedder dei Pearl Jam.

Gigaton dei Pearl Jam è stato giudicato come un album “superbo“, “affascinante e ambizioso“, “stimolante e coinvolgente”, “la loro migliore uscita in studio“.

Sia i critici che i fan hanno elogiato l’ultima uscita della band, arrivata alla posizione numero 1 nella classifica degli album Top Rock di Billboard questa settimana.

Eddie Vedder ha rivelato che lui e la sua band hanno lavorato per sette lunghi anni su questo nuovo e apprezzato lavoro discografico, giustificando la lunga assenza dallo studio che, ora, certamente, ha un senso.

Pearl Jam, Eddie Vadder: “Su Gigaton abbiamo lavorato 7 anni

Ci sono voluti 7 lunghi anni per sfornare un nuovo album. Lo riferisce Eddie Vadder dei Pearl Jam.

Il nuovo album rappresenta per i Pearl Jam il culmine della progressione. Dai momenti di catarsi alimentata dalla chitarra in Who Ever Said attraverso la gelida assoluzione di River Cross, i testi, i riff e i ritmi trasmettono un messaggio di speranza.

Prodotto da Josh Evans e Pearl Jam, Gigaton rappresenta il primo album in studio della band dopo il Grammy ottenuto grazie a Lightning Bolt, rilasciato il 15 ottobre 2013.

In merito al nuovo album, ecco cosa ha rivelato il frontman:

Lo scorso autunno ci siamo davvero messi sotto a lavorare e ci siamo dati un scadenza ed è stato bello. Ho pensato che fosse da persone adulte e mature dire ‘Ok, adesso completiamolo! Il che potrebbe essere la parte più difficile…’. Dopo esserci divertiti dovevamo impegnarci e concretizzare il tutto.

A livello internazionale, l’album è distribuito da Universal Music Group. In un momento di fermento musicale come questo, però, il gruppo ha annullato la tournée nordamericana a causa del Coronavirus.

Di seguito il video di Quick Escape:

Gigaton, l’album ha già scalato le classifiche mondiali

Gigaton è arrivato nella Top 5 della Top 200 della classifica. A livello internazionale l’album ha debuttato al primo posto in Italia e Austria, alla Top 5 in Olanda, Svizzera, Australia, Germania, Belgio, Norvegia, Canada e Finlandia e alla Top 10 nella Regno Unito, Irlanda e Nuova Zelanda.

Su Metacritic, Gigaton ha registrato il secondo punteggio critico cumulativo più alto del gruppo.

Tra le numerose reazioni positive, Associated Press ha esclamato: “I Pearl Jam tornano ruggendo con un nuovo album superbo“.

In una recensione su quattro stelle su cinque, Rolling Stone ha scritto: “Il gruppo ha mescolato l’angoscia miasmica di Jeremy e Alive con un senso di tenerezza e persino lampi di speranza“.

UPROXX ha detto, invece, della band: “I Pearl Jam sono affidabile con Gigaton in un momento in cui nient’altro lo è“.

Pearl Jam
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PearlJam

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PearlJam

ultimo aggiornamento: 07-04-2020