No More Tears, sesto album in studio da solista di Ozzy Osbourne, compie 30 anni: la storia e le canzoni di questo lavoro discografico.

Ozzy Osbourne ammise che No More Tears, suo sesto lavoro da solista in studio, è stato il primo album che abbia mai registrato da sobrio e i risultati sono stati spettacolari: arrivò alla posizione numero 7 nella classifica degli album di Billboard, vendite esponenziali e certificazioni di platino: una delle canzoni più amate di questo album – uscito nel 1991 – è Mama I’m Coming Home. Un Grammy Award, invece, lo ottenne per I Don’t Want to Change the World. Scopriamo insieme la storia di questo album, dando uno sguardo anche alle canzoni che lo compongono.

Ozzy Osbourne
Ozzy Osbourne

Ozzy Osbourne, No More Tears: la storia dell’album

Più di 30 anni dopo la sua uscita, il sesto album solista di Ozzy Osbourne, No More Tears, quadruplo disco di platino sarà celebrato con un album audio digitale ampliato in uscita il 17 settembre con Son). Due edizioni speciali — una versione in vinile nero 2LP e una versione speciale in vinile 2LP giallo e rosso con un libretto appositamente creato verranno rilasciate contemporaneamente.

Alla sua uscita, No More Tears sfornò quattro singoli in Top 10 della classifica Billboard Rock Tracks, ossia Mama, I’m Coming Home” (#2), Road To Nowhere (#3), Time After Time (#6) e la title track (#10). Inoltre, “I Don’t Want to Change The World gli è valso il suo primo Grammy per una versione live della traccia che è stata inclusa nel suo album Live And Loud del 1993.

La traccia vincitrice del Grammy era una delle quattro canzoni dell’album scritte insieme all’amico e collega di lunga data di Ozzy, Lemmy Kilmister; le altri sono Mama, I’m Coming Home, Desire e Hellraiser. L’album è rimasto un classico dell’ex Black Sabbath.

Ho molti bei ricordi della realizzazione dell’album“, dice Ozzy secondo quanto riportato da blabbermouth.net. “Abbiamo lavorato duramente sul disco con John Purdell e Duane Baron, che sono diventati due membri extra della band. Prima di entrare in studio, abbiamo discusso di cosa avremmo fatto, tutto era pianificato. È così bello quando hai un produttore che è più simile a una parte della band e che dice: ‘nah, fai così.’ Quando scrivi le canzoni, hai un’immagine mentale di come pensi che vuoi che suonino“.

E aggiunse: “A volte sei sorpreso per il meglio, ma altre volte sei deluso, John e Duane, però, hanno fatto uno straordinario lavoro sull’album. È stato davvero, davvero ben fatto. Su ogni canzone si è lavorato per molto tempo e abbiamo passato molto tempo a cercare di sistemare le cose. Ma ci siamo anche divertiti a realizzarlo. E il suono di Zakk è spettacolare“.

La tracklist dell’album

Alle parole del Principe delle Tenebre, seguirono quelle di Zakk Wylde, che aggiunse: “Nel primo disco, ero tipo ‘Non posso credere di essere qui.’ Mi ero decisamente fiondato nel fuoco e continuavo a pensare: “Devi produrre. Devi inventare delle cose interessanti”. Su “No More Tears”, credo di essere stato più rilassato. Con Ozzy, ogni volta che suonavamo riff, lui diceva “continua a suonare quel riff“.

Di seguito, ecco le canzoni che compongono l’album No More Tears:

  1. Mr. Tinkertrain
  2. I Don’t Want to Change the World
  3. Mama, I’m Coming Home
  4. Desire
  5. No More Tears
  6. Won’t Be Coming Home (S.I.N)
  7. Hellraiser
  8. Time After Time
  9. Zombie Stomp
  10. A.V.H.
  11. Road to Nowhere
  12. Don’t Blame Me*
  13. Party With the Animals*
  14. I Don’t Want To Change The World (demo)
  15. Mama, I’m Coming Home (demo)
  16. Desire (demo)
  17. Time After Time (demo)
  18. Won’t Be Coming Home (S.I.N) (demo)
  19. Mrs J. (demo
  20. I Don’t Want to Change The World (live)
  21. Road to Nowhere (live)
  22. No More Tears (live)
  23. Desire (live)
  24. Mama, I’m Coming Home (live)
strillo

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


La carriera di Anastacia in cinque canzoni

Pastello bianco è il nuovo singolo dei Pinguini Tattici Nucleari