La Island Records lancia una campagna pubblicitaria per promuovere la nuova musica di Elisa, Tommaso Paradiso e Mahmood.

C’è nuova musica in arrivo, nuova musica nell’aria. Lo ha ufficializzato la Island Records, etichetta del gruppo Universal Music Italia, attraverso una campagna promozionale d’impatto che ha per protagonisti artisti del calibro di Mahmood, Elisa e Tommaso Paradiso. Il 2021 sarà l’anno delle nuove uscite per tre dei Big della musica italiana degli ultimi anni.

La campagna promozionale nuova musica per Mahmood e altri

Attraverso degli enormi manifesti apparsi a Milano, in città come in metropolitana, la Island Records ha scaldato gli animi dei fan di Mahmood, Tommaso Paradiso, Elisa e Dardust: è in arrivo nuova musica.

Alessandro Mahmood
Alessandro Mahmood

Preparati alla nuova musica di Mahmood“, recita uno dei tanti cartelloni apparsi nel capoluogo lombardo. Immagini che sono diventate immediatamente virali sui social, mandando in visibilio i fan non solo del cantautore milanese vincitore di Sanremo 2019, ma anche gli altri grandi artisti di casa Island.

La campagna Nuova musica

Questa nuova strategia promozionale d’impatto è stata pensata dalla Island Records di Jacopo Pesce. Una potente campagna che invita a cliccare ‘play’ su questo 2021, annunciando alcune delle novità discografiche più attese di questi mesi. Non resta che aspettare notizie ufficiali. Nelle scorse settimane Elisa aveva già conofermato di essere in fase di stesura e registrazione di nuovi pezzi, mentre Tommaso Paradiso già nel 2020 avrebbe dovuto pubblicare il suo primo album solista, rinviato di qualche mese.

Per quanto riguarda Mahmood, dopo l’exploit del 2019 siamo pronto ad accogliere la sua seconda grande pubblicazione, un disco importante per la sua carriera, visto che dovrà dimostrare quanto fatto di buono con Gioventù bruciata due anni fa. Ecco il post con un esempio dei manifesti apparsi a Milano:

Mahmood strillo

ultimo aggiornamento: 21-01-2021


Le migliori canzoni della Premiata Forneria Marconi

Bruce Springsteen e Foo Fighters: le performance rock per l’insediamento di Biden