Morto Angelo Badalamenti, compositore americano di origini italiane: era famoso per la collaborazione con David Lynch.

Un tremendo lutto ha scosso il mondo della musica, del cinema e dello spettacolo americano: è morto Angelo Badalamenti, pianista e arrangiatore discografico famoso per aver realizzato la musica della celeberrima serie I segreti di Twin Peaks di David Lynch. Il decesso è avvenuto l’11 dicembre. Badalamenti aveva 85 anni. Non si conoscono le cause della sua scomparsa, che ha lasciato senza parole e senza musica anche l’amico di una vita, il leggendario regista americano.

È morto Angelo Badalamenti

La carriera di Angelo era legata in maniera indissolubile a Lynch. La loro collaborazione iniziò nel 1986 con Velluto blu, e continuò negli anni successivi con Cuore selvaggio, prima di I segreti di Twin Peaks, il momento più alto di un percorso non parallelo.

Pianoforte
Pianoforte

Dopo le fortune della storica serie, i due continuarono a collaborare anche in altri progetti, come per Fuoco cammina con me, Strade perdute, Una storia vera e poi ancora in Mulholland Drive, in cui Angelo partecipò, anche come attore, nel ruolo di Luigi Castiglione. Grazie a questo lungo percorso nel cinema è stato per anni considerato uno dei migliori compositori della storia di Hollywood, premiato anche con la vittoria di un Grammy e un Emmy.

La notizia della sua morte ha lasciato senza parole, o meglio senza musica, lo stesso Lynch, che ha commentato l’accaduto, visibilmente scosso, nel suo format su YouTube: “Buongiorno, oggi niente musica. Angelo, riposa in pace“.

Chi era Angelo Badalamenti

Nato a New York nel 1937, Angelo aveva origini italiane. Il padre proveniva infatti da Cinisi, in Sicilia. Naturalmente portato per la musica adatta al mondo dell’horror e del gotico, se non anche del thriller, compose tra le altre cose anche la colonna sonora del videogioco Fahrenheit.

Leggi anche -> Tutto su Danny Elfman, il compositore più amato da Tim Burton

Tra gli altri progetti curati nella sua carriera va ricordata la produzione di un album di Marianne Faithfull, A Secret Life. Negli ultimi anni aveva lavorato anche in coppia con Siouxsie Sioux, storica leader dei Siouxsie and the Banshees e Suggs, frontman dei Madness, nella sigla The Edge of Love.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 13-12-2022


Allarme bomba al concerto di Patti LaBelle: paura durante uno special di Natale

LDA raccomandato per Sanremo? Il figlio di Gigi D’Alessio risponde alle critiche