Le migliori canzoni di Meat Loaf: da Hot Patootie – Bless My Soul a Paradise By the Dashboard Light i brani più significativi della carriera del cantante.

È morto all’età di 74 anni Michael Lee Aday, il rocker conosciuto in tutto il mondo con l’appellativo Meat Loaf. Iniziò la sua carriera come attore durante il fenomeno controculturale Hair: il cantante divenne rapidamente famoso per i suoi elaborati album di “opera rock“, il più famoso dei quali fu Bat Out of Hell, che vendette ben 43 milioni di copie. L’artista è riuscito nella rara impresa di avere il singolo e l’album numero uno nelle classifiche di Billboard nel 1993, quando Bat Out of Hell II e I’d Do Anything for Love (But I Won’t Do That) raggiunsero insieme questo traguardo.

chitarra Stratocaster
Chitarra Stratocaster

Hot Patootie – Bless My Soul

Meat Loaf ebe circa cinque minuti di tempo sullo schermo nel film cult The Rocky Horror Picture Show, ma riuscì a fare una grande impressione con la sua canzone. Interpretando l’esperimento originale del Dr. Frank N’Furter, Meat Loaf entra nel film sulla sua moto come un pipistrello proveniente dall’inferno, consolidando – all’istante – il personaggio da star che il cantante avrebbe interpretato per gran parte della sua carriera. Il video:

Two Out of Three Ain’t Bad

La sua seconda canzone più forte nelle classifiche negli Stati Uniti, che raggiunge la posizione numero 11 nel 1978 è Two Out of Three Ain’t Bad, ultimo brano scritto per Bat Out of Hell e che funse da risposta di Jim Steinman a un collega che disse che avrebbe dovuto scrivere qualcosa di semplice. Per fare ciò, Steinman usò come modello la canzone di Elvis Presley, I Want You, I Need You, I Love You, aggiungendovi, però, il suo tocco. Il video:

Bat Out of Hell

Il cantante incontrò il compositore Jim Steinman mentre entrambi lavoravano a teatro negli anni ’60 e ’70. Durante il lavoro su un musical chiamato Neverland (“una versione di fantascienza rock ‘n roll di Peter Pan”) Steinman si rese conto che le canzoni su cui stava lavorando avrebbero funzionato in un album. Bat Out of Hell (la canzone e l’album) ne furono il risultato. L’album è il quarto lavoro in studio più venduto di tutti i tempi e la sua title track ne è il fiore all’occhiello. Il video:

You Took the Words Right Out of My Mouth

Nell’autobiografia di Meat Loaf, lui afferma che questa canzone è stata ideata, quando chiese a Steinman di scrivere una canzone pop standard, piuttosto che un’altra mini-sinfonia di 15 minuti. Il risultato fu questa canzone rock di quattro minuti – cinque minuti se si include l’introduzione dello stesso Steinman. Il brano convinse il cantante a realizzare un intero album con Steinman, ottenendo un contratto discografico dopo molti rifiuti. Il video:

Paradise By the Dashboard Light

Il tentativo di Steinman di realizzare quella che ha definito “l’ultima canzone di auto/sesso: parliamo di Paradise By the Dashboard Light. La versione originale era lunga ben 27 minuti, durante i quali, proprio come il protagonista della canzone, gli ascoltatori sarebbero, poi, giunti a “destinazione”. Il video:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Rock

ultimo aggiornamento: 21-01-2022


Sanremo: tutte le polemiche e gli scandali nella storia del Festival

Sanremo 2022, chi sono le star sui social? Davanti a tutti c’è Gianni Morandi