Manuela Padoan, ‘Mille fiori, mille colori’: uno spaccato di vita reale che arriva dritto al cuore

Divertente, profonda, onesta e convincente: signore e signori, Manuela Padoan

Alla scoperta di Manuela Padoan e il suo EP Mille fiori, mille colori, un bel viaggio nella semplicità, nelle difficoltà e nelle gioie dell’uomo, il tutto cantato con estremo realismo, senza la voglia né il desiderio di addolcire la pillola.

Manuela Padoan, Mille fiori, mille colori:

Apertura affidata alla title-track con un coinvolgente arpeggio di chitarra che accompagna una voce calda, profonda, vibrante. Vivace e orecchiabile il ritornello. Attenzione dell’ascoltatore conquistata, missione riuscita. La presentazione della canzone affidata a un dolce arpeggio piace e convince anche per Come dici tu.. mi fa impazzire, una canzone che cresce bene sia dal punto di vista delle percussione che dell’accompagnamento musicale. Una canzone/dedica originale, genuina, maledettamente vera in cui ognuno può riconoscersi. Il mondo non è perfetto, figuriamoci l’amore, ma entrambi ci piacciono così e grazie Manuela per averlo riportato fedelmente. Un pugno nello stomaco Viola, toglie il fiato il significato del testo, la denuncia, la disperazione il dolore: tutto travolge e scuote l’ascoltatore. Cambia decisamente il tono e il clima con Dietro lo specchio dove si respira l’aria della libertà conquistata con grande fatica, dove la gioia e la voglia di rivincita ha la meglio su tutto e si sente. Nuova ondata di dolce malinconia con Ora che ho l’idea di te, pezzo musicalmente ricercato e pregevole, belle le continue aperture della canzone. Chiude la scaletta il nuovo singolo Metamorfosi & farfalle, brano che si fa cantare a ritmo sincopato e retrogusto blues.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-05-2017