22 anni fa se ne andava Mia Martini. Ermal Meta la ricorda così…

È un vuoto praticamente incolmabile quello che Mia Martini ha lasciato nel mondo della musica. Una delle voci più belle del panorama italiana se n’è andata 22 anni fa. Era quel terribile 12 maggio del 1995. E nell’anniversario della morte, Ermal Meta rivela che…

Padre davvero, Piccolo uomo, Donna sola, Minuetto, Il guerriero, Inno, Donna con te, Che vuoi che sia…, Libera, Per amarti. E non solo: E non finisce mica il cielo, Almeno tu nell’universoLa nevicata del ’56Gli uomini non cambiano… Sono sono alcuni dei più grandi successi di Mia Martini, che con la sua voce – impossibile non riconoscere fin dalle prime note quel timbro caldo, emotivo, che ti colpiva dritto alla testa – cantò il meglio della canzone d’autore italiana e internazionale.

Mia Martini è morta a soli 47 anni in circostanze mai del tutto chiarite. I giornali annunciarono sgomenti e mesti che fu trovata senzavita nella sua abitazione il 14 maggio 1995, due giorni dopo il decesso. Le ipotesi di suicidio succedutesi nei giorni seguenti più volte sono state categoricamente smentite dalle sorelle.

E a tutti, ancora oggi, non resta che piangere la scomparsa di Mimì.

Mia Martini, il ricordo di Ermal Meta

È Ermal Meta, che dopo la partecipazione al Festival di Sanremo, tra una puntata e l’altra di Amici di Maria de Filippi, in cui è giudice del serale, e prima del suo imminente tour in giro per l’Italia, ricorda così Mia Martini, in un’intervista rilasciata ad AdnKronos Live.

Un duetto con lei no, perché non mi sarei mai permesso. Ma il mio sogno sarebbe stato un altro, quello di scrivere un pezzo per Mia Martini.

Mia Martini, canzoni immortali

Lo sono davvero, senza retorica. Mia Martini con Minuetto ha fatto cantare e continuerà a fa cantare intere generazioni.

Sono sempre tua, quando vuoi, nelle notti più che mai,
dormi qui, te ne vai, sono sempre fatti tuoi.
Tanto sai che quassù male che ti vada avrai
tutta me, se ti andrà, per una notte… sono tua…
la notte a casa mia, sono tua, sono mille volte tua…

Mimì, ti vogliamo ricordare così…

Fonte immagine di copertina: youtube.com/watch?v=wLQEDfb2bdE

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-05-2017