Maneskin in top 5 nella classifica americana dei singoli: la band romana continua mietere successi da record.

L’America è sempre più innamorata dei Maneskin. La band negli scorsi giorni ha conqustato il celebre totem di Times Square, confermandosi un gruppo ormai famoso a livello mondiale. Ma non finisce qui. Damiano, Victoria e compagni adesso si sono issati fino alla top 5 della classifica dei singoli negli Stati Uniti. Una rincorsa senza sosta che ha portato il gruppo a traguardi che raramente sono stati raggiunti da artisti italiani. Il merito è di Beggin‘ la cover pubblicata nell’EP Chosen del 2017.

Maneskin in top 5 negli Stati Uniti

Il risultato del gruppo è straordinario, e lo dimostra anche la contemporanea presenza in due top 5 americane. Beggin‘ è passata dalla dodicesima alla quinta posizione nella classifica Billboard, guadagnando ben sette posizioni grazie all’incremento del 55% degli stream e dell’88% delle vendite.

Maneskin
Maneskin

Ma la stessa canzone gli ha permesso di entrare in top 5 anche nella classifica che esclude il mercato americano. In questa graduatoria Beggin‘ sale dalla settima alla quarta posizione, rimanendo dietro solo a Ed Sheeran, BTS e Olivia Rodrigo.

Dominio Maneskin su Spotify

Il gruppo romano non sta facendo faville solo nelle classifiche nazionali, ma è ormai dominatore anche su Spotify. Da diversi giorni è in testa alla Global Chart della piattaforma svedese sempre con Beggin‘, che è riuscita a sopravanzare anche Good 4 U di Olivia Rodrigo. E nel frattempo nella top 10 continua a rimanere salda anche I Wanna Be Your Slave, nuovo singolo che sta per essere accompagnato anche da un nuovo video.

Restando fermi alla loro discografia, in questo momento Beggin‘ è la loro canzone più sentita in assoluto, con 146 milioni di stream, più di Zitti e buoni (143 e mezzo), I Wanna Be Your Slave (142 milioni e mezzo) e Torna a casa, che ha superato di poco la soglia dei 100 milioni.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Maneskin strillo

ultimo aggiornamento: 07-07-2021


L’Italia conquista la finale di Euro 2020: il merito è (anche) di Raffaella Carrà

Fabio Rovazzi ed Eros Ramazzotti: fuori il video di La mia felicità, ricco di ospiti e citazioni