Mahmood spiega il significato di Dorado, la sua nuova canzone

Mahmood: “Sono come Bugs Bunny, i soldi non mi hanno cambiato”

Mahmood presenta il suo nuovo singolo Dorado e si paragona a Bugs Bunny: ecco le dichiarazioni al Corriere della Sera.

Soldi, successo, fama, trionfi: la vita di Mahmood è cambiata negli ultimi 18 mesi in maniera radicale. Eppure, lui è sempre lo stesso. Alessandro è Alessandro, oggi come ieri, e lo ha ammesso lo stesso cantautore milanese in un’intervista al Corriere della Sera per presentare il suo nuovo singolo, Dorado con Sfera Ebbasta e Feid.

Mahmood come Bugs Bunny

Mahmood si paragona a Bugs Bunny, protagonista del video del suo nuovo singolo, e spiega il motivo: “Questo ultimo anno l’ho vissuto come Bugs Bunny: uno che si ritrova nelle situazioni più assurde e impossibili, ma rimane sempre se stesso, sempre nudo, sempre con la sua immancabile carota. Sono quello con la solita faccia da babbo in mezzo a situazioni patinate“.

Alessandro Mahmood
Alessandro Mahmood

Mahmood: le dichiarazioni al Corriere della Sera

Nel corso dell’intervista l’artista racconta le esperienze vissute negli ultimi tempi, anche come testimonial di alcune campagne di moda. Lui, che fino a poco tempo fa cantava davanti a poche persone, si è ritrovato in cene con Lenny Kravitz, con importanti stilisti e star di tutto il mondo.

Situazioni assurde, ma che gli hanno dimostrato una verità che non si aspettava: gli artisti più grandi sono anche quelli più semplici. “Ti trattano come se fossi loro amico da una vita. E questo mi ha fatto riflettere. È sempre importante ricordarsi le proprie origini, le proprie radici, come canto in Dorado: nelle tasche avevo nada, ero cool non ero Prada. Anche se ora capita che per certi eventi mi diano vestiti importanti, è il modo in cui te lo metti quel vestito che conta. Io mi sento sempre Bugs Bunny“.

Questo l’audio di Dorado:

ultimo aggiornamento: 13-07-2020