Lucca in delirio per Bob Dylan: diecimila spettatori in occasione del “Lucca Summer Festival”

Perché i Green Day si chiamano così?

Bob Dylan è tornato a Lucca, ieri sera, in occasione del Summer Festival: nel 1998 aveva aperto la prima edizione della kermesse toscana.

Lucca ha accolto con un boato l’arrivo sul palco di Bob Dylan: al Lucca Summer Festival, ieri sera, la star internazionale si è esibita nel corso della prima serata (era la terza tappa italiana dopo quella di San Daniele, in Friuli, e di Roma). Per la prima volta in diciotto edizioni, la piazza era totalmente esaurita già per il primo appuntamento (9600 i presenti in Piazza Napoleone).

Bob Dylan ha portato sul palco pochi classici e molti più brani contenuti nei dischi più recenti. E così, oltre a “Blowin’ in the wind”,  anche “She belongs to me”, “Tangled up in blue”, “Simple twist of fate”. Lo show è durato circa due ore, con una pausa di venti minuti dopo i primi 50′ di concerto: Bob Dylan non ha certamente deluso i fan accorsi in massa soprattutto per lui. Il Summer Festival di Lucca lo ha ritrovato a quasi vent’anni dall’ultima volta, proprio nel 1998, in occasione della prima edizione della manifestazione, quando Dylan aveva aperto il Festival.
Prima di Dylan si è esibito anche De Gregori (un’ora in totale il suo concerto): classici per l’artista italiano, che ha cantato anche “Buonanotte Fiorellino”, “La donna cannone”, “Rimmel”.
Nota polemica l’assenza di maxischermi, impedimento per gli spettatori più lontani. Per Dylan un’inquadratura fissa, per De Gregori nessuna immagine proiettata alle spalle, proprio per volere dei due artisti.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-07-2015

Redazione Notizie Musica