Loredana Bertè non andrà all'Eurovision
Vai al contenuto

Loredana Bertè non andrà all’Eurovision

Loredana Bertè

Loredana Bertè ha perso il testa a testa finale con i Megara: non andrà all’Eurovision a rappresentare San Marino.

Loredana Bertè non realizzerà il suo sogno di andare all’Eurovision. La cantante ha infatti perso il testa a testa finale del contest “Una voce per San Marino” contro i Megara. Anche quest’anno a rappresentare il piccolo Stato all’Eurovision sarà un gruppo non italiano della categoria emergenti.

Loredana Bertè perde “Una voce per San Marino”

La rocker italiana più amata di sempre non è riuscita a realizzare il suo sogno di cantare all’Eurovision Song Contest 2024. Infatti, nella fase finale di “Una voce per San Marino”, Bertè ha perso contro la band spagnola emergente Megara.

Su Instagram Loredana ha commentato la sconfitta con grade sportività. “Ciao a tutti, ho passato le ultime ore a leggervi e so che siete “dispiaciuti” quanto me di questo secondo posto.” – ha scritto.

Probabilmente nella giuria c’era qualche amico del mio ex marito che non mi voleva in Svezia! Sono contenta di essermi messa in gioco e vi ringrazio per l’amore incondizionato che mi date ogni giorno. Pazza di voi. Loredana” – ha concluso.

“Una voce per San Marino” arriva alla terza edizione

Una Voce per San Marino“, il contest nato per scegliere quale cantante o quale band rappresenterà San Marino all’Eurovision, è arrivato alla sua terza edizione: quest’anno per la prima volta la direzione artistica è stata affidata a Pasquale Mammaro. Al contest hanno partecipato molti artisti emergenti e 8 big tra cui Loredana Bertè e i Jalisse che erano considerati favoriti.

Eurovision 2023
Eurovision 2023

Ospiti della finale Riccardo Cocciante, Filippo Graziani e Il Piccolo Coro dell’Antoniano. La giuria della gara era formata da: Clarissa Martinelli, John Vignola, Steve Lyon, Anna Bischi Graziani con Presidente di giuria Celso Valli.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2024 17:08

Salmo è furioso con le piattaforme di streaming