Ad annunciare lo scomodo cambio di programma è stato lo stesso Ligabue, che sui social ha sollevato anche parecchie critiche.

A causa di un virus influenzale, Luciano Ligabue ha dovuto rinviare i concerti di Roma e di Eboli. Ad annunciare la brutta notizia è stato lo stesso rocker, a ridosso del suo secondo live a Roma del 19 novembre. I fan però avevano già riempito il Palazzetto dello Sport quando hanno ricevuto l’annuncio all’ultimo minuto.

Luciano Ligabue

Ligabue: “Non riesco a cantare”

I fan erano già dentro e fuori il palasport di Roma, quando improvvisamente arriva la notizia: il concerto non si fa più. Con un post su Instagram, Ligabue ha annunciato tristemente di essere stato colpito da un grave virus influenzale, che gli ha compromesso la voce.

“La notizia l’avete già avuta, posso dirvi che mi dispiace veramente tanto, avevo ovviamente molta voglia di divertirmi anche questa sera”, dice il rocker nel video. “Purtroppo già da ieri sera ho avuto qualche problema con la gestione della voce per colpa del virus, che mi condiziona proprio nel riuscire a cantare“.

Ci ha provato in tutti i modi fino all’ultimo, si è imbottito di cortisone fino a mezz’ora fa, ho fatto le prove al microfono fino alle 8 nonostante voi foste dentro al Palaeur”, spiega ai followers. “Io ero dietro a fare dei tentativi per capire se c’era qualcosa da salvare ma non posso pensare di fare un brutto concerto a Roma, non ve lo meritate voi e non me lo merito nemmeno io. Il concerto comunque verrà fatto più avanti. Scusate ancora per l’inconveniente, vi abbraccio”, conclude Ligabue.

Le critiche dei fan

Tuttavia, non tutti hanno preso bene la notizia annunciata da Ligabue, soprattutto perché è stata comunicata troppo tardi. Alcuni, infatti, hanno criticato il cantante per l’inutile attesa di ore al freddo o per le costose trasferte da luoghi lontani.

C’è stato però anche chi ha compreso le problematiche di salute e hanno augurato a Luciano una pronta guarigione. Adesso c’è solo da chiedersi: quando tornerà sul palco l’attesissimo rocker?

L’elenco aggiornato del tour

“Il foniatra ha riscontrato le corde vocali ancora infiammate, dichiara Luciano Ligabue aggiornando sulle sue condizioni di salute. Avrà bisogno quindi di “un periodo di riposo maggiore per poter proseguire tranquilli quando si ripartirà. Ripartiremo lunedì da Reggio Calabria quando saremo tutti a pieno regime”.

Verranno posticipati quindi al 6 e 7 dicembre i suoi concerti al Pala Florio di Bari, previsti venerdì 24 e sabato 25 novembre. Il tour riprenderà il 27 novembre da Reggio Calabria. I biglietti acquistati per le date rimandate resteranno validi per i recuperi; in alternativa, è possibile chiedere i rimborsi entro il 30 novembre.

Di seguito l’elenco aggiornato delle tappe del tour, prodotto e organizzato da Friends&Partners e Riservarossa:

  • 27 novembre 2023: REGGIO CALABRIA – PALASPORT
  • 28 novembre 2023: REGGIO CALABRIA – PALASPORT
  • 30 novembre 2023: MESSINA – PALARESCIFINA
  • 1 dicembre 2023: MESSINA – PALARESCIFINA
  • 3 dicembre 2023: EBOLI – PALA SELE (recupero del 21 novembre)
  • 4 dicembre 2023: EBOLI – PALA SELE (recupero del 22 novembre)
  • 6 dicembre 2023: BARI – PALA FLORIO (recupero del 24 novembre)
  • 7 dicembre 2023: BARI – PALA FLORIO (recupero del 25 novembre)
  • 9 dicembre 2023: ROMA – PALAZZO DELLO SPORT (recupero del 19 novembre)
  • 28 dicembre 2023: ZURIGO (Svizzera) – HALLENSTADION

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Concerti

ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2023 10:50


Cristina D’Avena, ballerina per una notte a Ballando con le stelle

Non ci sono dubbi, Madonna arriva in Italia: ecco le date