Liam Gallagher: a Londra il primo live da solista e se va male…

Perché i Green Day si chiamano così?

Tremate, gente, perché Liam Gallagher sta tornando ed è pronto a farlo senza i leggendari Oasis ma da solista a Londra: e non manca l’annuncio choc.

Tanto talentuoso quanto arrogante e antipatico, Liam Gallagher si prepara a tornare sulle scene in una nuova avventura da solista. L’ex frontman degli Oasis salirà sul palco del London’s Bush Hall il 28 marzo per il suo live da solista. L’occasione è quella di un concerto di beneficenza, come ha spiegato a Music Week. Quello che i fan degli Oasis e in particolare di Liam sperano, è che il cd sia già una realtà. Difatti l’eccentrico cantante inglese aveva fatto una promessa.

Un album da solista e un annuncio

Gallagher aveva dichiarato ai quattro venti che il suo album da solista sarebbe uscito nell’estate 2016. Be’, alla fine questa dichiarazione si è rivelata non vera, visto che l’album non è più uscito. Quello che però è vero, è che Liam sarebbe effettivamente al lavoro su del materiale nuovo. Anzi, il regista del documentario “Oasis: Supersonic”, ovvero Mat Whitecross, ha detto di aver già ascoltato l’album in super-anteprima.

C’è da ben sperare quindi, che anche noi potremo ascoltare presto l’album, magari in primavera. E c’è di più, perché Liam ha dichiarato, con il suo solito modo di parlare colorito, che si leverà dalle scatole se l’album non dovesse avere successo. Si sa, Gallagher è abituato ai fasti incredibili degli Oasis, e non la prenderebbe con filosofia se il cd andasse maluccio.

Beady Eye

Dopo lo scioglimento degli Oasis, dovuto alle frequenti liti con il fratello Noel, Liam aveva avviato il progetto Beady Eye. Il gruppo, attivo dal 2009 al 2014, ebbe un ottimo successo e pubblicò due album. Il primo fu “Different Gear, Still Speeding”, che vendette 165.000 solo in Inghilterra. Il secondo e ultimo fu “BE”, che debuttò al numero 1 in Scozia.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-11-2016

Caterina Saracino